Coca Cola alla marjiuana? Allo studio un drink con molecola della Cannabis

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Coca cola al sapor di cannabis? Una possibilità. I creatori della bevanda più celebre del mondo stanno guardando con interesse alla diffusione del CBD, il cannabidiolo, estratto dalla Cannabis sativa.

Tra detto e non detto, sembra innegabile che la Coca Cola abbia mostrato interesse per le bevande a base di CBD. In questi giorni circola la notizia che stia addirittura lavorando a una nuova bibita contenente cannabidiolo.

Per questo ieri la società, tramite un comunicato, ha dapprima negato l’interesse per la marijuana e la cannabis, aggiungendo però poi che sta tenendo d’occhio la diffusione del CBD nel settore delle bevande:

“Non abbiamo alcun interesse per la marijuana o la cannabis. Insieme a molti altri nel settore delle bevande, stiamo osservando da vicino la crescita della CBD non psicoattiva come ingrediente nelle bevande funzionali per il benessere in tutto il mondo. Lo spazio si sta evolvendo rapidamente. Al momento non è stata presa alcuna decisione”.

Il cannabidiolo

Il cannabidiolo, lo ricordiamo, è uno dei diversi composti, noti come cannabinoidi, che si trovano nella pianta di cannabis. Si tratta di un metabolita sempre più diffuso anche nel settore farmaceutico.

A differenza del THC, l’ingrediente più attivo della marijuana, il CBD non è psicoattivo. In altre parole, non altera lo stato mentale della persona ma sembra generare cambiamenti significativi nell’organismo. Attualmente, il CBD è il cannabinoide a cui sono riconosciuto o maggiori effetti benefici per il trattamento di alcuni sintomi e malattie. In generale, è molto ben tollerato e gli vengo attribuite proprietà analgesiche, antiinfiammatorie e rilassanti.

Chissà se tra qualche anno lo vedremo tra gli ingredienti della Coca Cola. Peccato che neanche le grandi proprietà della cannabis potrebbero mai riuscire a farne una bevanda salutare…

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook