Cibo in polvere dalla frutta troppo matura contro gli sprechi alimentari

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sprechi alimentari e fame nel mondo, un binomio che purtroppo prosegue ma per cui stanno nascendo nuove soluzioni intelligente. Nessuno di noi forse ha idea di quanta frutta troppo matura venga sprecata ogni giorno perché non risulta più adatta alla vendita.

Ecco allora l’idea di trasformare la frutta che ha superato il punto della perfetta maturazione in cibo in polvere in modo da conservarla molto a lungo e renderla disponibile per l’alimentazione senza sprecarla inutilmente.

È nato così il progetto FoPo Food Powder. La società che se ne occupa raccoglie i prodotti troppo maturi e li trasforma in polvere per estendere la loro durata di 2 anni. L’obiettivo principale del progetto è l’impegno per dire stop agli sprechi alimentari e alla fame nel mondo.

Per portare avanti questa iniziativa non servono nuovi prodotti o tecnologie avanzate. Si restituisce semplicemente un nuovo valore a prodotti alimentari che altrimenti andrebbero sprecati. L’attività al momento si sta espandendo verso diverse tipologie di frutta e verdura troppo matura.

Al momento è stato realizzato del cibo in polvere in tre gusti: banana, lampone e mango. Presto nascerà una nuova polvere all’ananas. Questi prodotti mantengano dal 30% all’80% del valore nutrizionale della frutta fresca e possono essere utilizzati in yogurt, gelati e frullati.

Il progetto ha preso il via grazie ad una campagna di crowdfunding su Kickstarter che ha ottenuto un grande successo. I sostenitori della campagna presto riceveranno i prodotti in polvere realizzati per poterli assaggiare.

Presto questi prodotti potranno arrivare in supermercati e negozi online e potranno essere utilizzati anche dalle aziende, ad esempio per incorporarli come ingredienti in frullati e succhi di frutta.

cibo in polvere

L’essiccazione è uno dei metodi di conservazione più antichi. È un vero peccato che la frutta e la verdura troppo mature vengano sprecate ogni giorno in tutto il mondo in quantità incalcolabili. Questa idea potrebbe ridurre seriamente gli sprechi alimentari di aziende e supermercati e fornire prodotti ancora validi grazie all’essiccazione. Staremo a vedere se il progetto prenderà piede su larga scala.

Marta Albè

Fonte foto: FoPo Food Powder

Leggi anche:

SPRECHI ALIMENTARI: FRUTTA E VERDURA IMPERFETTA IN VENDITA NEI SUPERMERCATI IN FRANCIA

SPRECHI ALIMENTARI: OGNI FAMIGLIA GETTA VIA 7 EURO A SETTIMANA DI CIBO

SPRECHI ALIMENTARI: LA FRANCIA OBBLIGA CON UNA LEGGE I SUPERMERCATI A DONARE IL CIBO AVANZATO

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook