Carne di delfino: si serve illegalmente nei ristoranti italiani

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Carne di delfino nel piatto. Non accade nel lontano Giappone, ma in alcuni ristoranti della nostra bella Italia. Non importa che la vendita sia vietata, non conta il rischio di finire in prigione o di ingerire mercurio. E nemmeno, ovviamente, la protezione di animali a rischio estinzione. Se conoscete le persone giuste, il “black”, questo il nome in codice del mosciame di delfino, è servito anche in Italia.

È questo l’inquietante quadro tracciato da un servizio di Giulio Golia andato in onda ieri sera durante la puntata de Le Iene Show. Grazie ad alcuni complici, è stato infatti possibile documentare il mercato italiano clandestino della carne di delfino, servita a 180-200 euro al chilo da alcuni compiacenti ristoratori del litorale laziale, che offrono il “servizio” ai clienti più esigenti, discreti e appassionati di un’anacronistica e crudele tradizione alimentare.

“Questo non si mangia da me, eh?!”, ci tengono a sottolineare i criminali. Ma come fanno a procurarsi i filetti di un animale che è vietato catturare nel nostro Paese? Si può trattare di esemplari che si incastrano per sbaglio nelle reti, spesso sapientemente gettate proprio nei luoghi in cui possono essere catturati, che i pescatori non esitano a prendere a bastonate in testa per ucciderli.

Per sfuggire i controlli, poi, si provvede subito a eliminare testa, coda e ogni particolare che possa ricondurre ai delfini. Il delfino, quindi, viene spacciato per uno squalo e può giungere tranquillamente in tavola, preparato alla catalana, alla ligure, affumicato o essiccato.

Il delfino, però, non viene venduto solo al ristorante: in zona ci sono veri e propri grossisti, i cui frigoriferi abbondano di costosi pezzi di cetacei sottovuoto. È tutto vero? Purtroppo sì. Per essere sicuri che si tratti davvero di delfino, Le Iene hanno fatto analizzare i campioni raccolti. Il dna non mente: stenella striata, il delfino più comune dei nostri mari.

Per vedere il servizio clicca qui

Roberta Ragni

LEGGI anche:

Amazon ritira dalla vendita i prodotti a base di carne di balena e delfino

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook