@citalliance /123rf

Non buttare le bucce d’ananas, come riutilizzarle senza sprecarle mai

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Soprattutto d’estate l’ananas è uno dei frutti esotici più amati per il suo sapore dolce e le proprietà rinfrescanti. Tanti i benefici racchiusi nella sua polpa ma anche nella buccia che non andrebbe mai gettata via. Ecco alcune idee per riutilizzare le bucce d’ananas, che, ricordiamo, vale sempre la pena comprare biologico e da commercio equo solidale.

Quando apriamo un ananas spesso in maniera quasi automatica gettiamo via le bucce ma questo è un grave errore. Dobbiamo cercare infatti di riutilizzare il più possibile quelli che vengono considerati scarti alimentari e, anche nel caso delle bucce d’ananas, questo è possibile.

Tali bucce, infatti, sono ricche di proprietà al pari dell’ananas che consumiamo quindi è un vero peccato sprecarle.  

Come utilizzarle? Ecco 3 idee.

Infuso

Prendete la buccia dell’ananas e, dopo averla ben lavata (meglio se utilizzando anche una spazzola per frutta e verdura o in alternativa uno spazzolino) tagliatela a pezzetti.  Utilizzate 500 ml d’acqua per la buccia di metà ananas che inserirete all’interno del pentolino, fate bollire per 15 minuti poi lasciate in infusione per qualche altro minuto. Infine filtrate, lasciate raffreddare ed eventualmente dolcificate a piacere.

Potete arricchire il vostro infuso anche con spezie a piacere come cannella, zenzero o curcuma; altra frutta (ad esempio scorza di limone o arancia) o  ancora erbe aromatiche come il rosmarino.

Scrub per il corpo

La buccia dell’ananas ha una consistenza granulosa che si presta ad essere utilizzata per realizzare uno scrub per il corpo home made. Bisogna però prima lavarla accuratamente, tagliarla e frullarla. Una volta ottenuta una consistenza sempre granulosa ma ben più sottile, questa si può poi usare direttamente sulla pelle per garantirle una corretta esfoliazione.

Se lo scrub alle bucce d’ananas che avete ricavato è troppo, potete conservarlo in freezer in un barattolino di vetro e utilizzarlo successivamente.  

Leggi: 10 scrub per il corpo fai-da-te

Aceto di bucce d’ananas

Avreste mai pensato che dalle bucce di ananas si possa ottenere anche un aceto da utilizzare come condimento per i nostri piatti preferiti? La ricetta prevede di usare la buccia di un ananas biologico, mezza tazza di zucchero grezzo di canna e 1,2 litri di acqua. Potete leggere tutto il procedimento qui

Non dimenticate infine di conservare anche il ciuffo dell’ananas che si può piantare! Qui come fare: Come coltivare l’ananas a partire dagli scarti del frutto: pianta il ciuffo!

Leggi anche tutti i nostri articoli sull’ananas.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook