Blue Java: le banane blu che sanno di gelato alla vaniglia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Avete mai assaggiato una Blue java? Probabilmente no, ma potete comunque immaginare il gusto di questa banana dalla buccia bluastra (ma solo quando è acerba) dato che assomiglia a quello del gelato alla vaniglia di cui ricorda anche un po’ la consistenza.

C’è chi la considera la banana più gustosa al mondo e per questo la consuma al posto di un dolcetto. Si tratta della Musa acuminata × balbisiana, comunemente conosciuta come ‘Blue Java’, frutto originario del sud-est asiatico ma molto diffuso anche nelle isole hawaiane e in generale negli Stati Uniti.

A differenza della maggior parte degli alberi da frutto tropicali, infatti, le piante di Blue Java possono resistere anche a temperature al di sotto dello 0°, il che significa che possono crescere nella maggior parte della California, nelle zone del Pacifico nord-occidentale e ovviamente più a Sud.

La pianta può raggiungere un’altezza fino a sei metri ma ciò che più ci interessa è il frutto che produce, più corto delle tradizionali banane e dalla buccia bluastra quando non ancora maturo.

blue java 1

Foto

La caratteristica per cui sono tante apprezzate queste banane è che hanno una consistenza, ma soprattutto un sapore, che ricorda quello del gelato alla vaniglia (non a caso sono conosciute come “Ice cream Banana“. Sono più soffici e cremose delle più comuni banane, praticamente si sciolgono in bocca.

Ciò le rende un ingrediente perfetto per realizzare il gelato alla banana utilizzando un solo ingrediente, un dolce super salutare e facile da preparare, ma anche torte, pancakes e frullati.

Quando la buccia azzurra di questa banana diventa di colore giallo tenue allora il frutto è sufficientemente maturo per essere consumato e il suo sapore al massimo della dolcezza.

blue java mature

In Italia queste particolari banane, conosciute anche come banana hawaiana, Cenizo, Krie o Ney Mannan,  sono davvero difficili da trovare. Potete provare a cercarle in qualche banco del mercato o negli alimentari che vendono prodotti esotici.

L’alternativa è provare ad acquistare in qualche shop online o ancora tentare una coltivazione casalinga della pianta che sembra non aver bisogno di grandi cure e che sia in grado fruttare già dopo 9 mesi di vita.

Oltre a regalarci dei frutti incredibili, gli alberi di Blue Javas, quando fioriscono, si ricoprono di grandi fiori di colore rosso e foglie blu argentate. Uno dei tanti spettacoli della natura!

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Foto copertina

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook