Birra artigianale: in arrivo la macchina per produrla a casa in 4 ore

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Autoproduzione della birra. Perché non possiamo produrre birra in casa facilmente come possiamo fare una pagnotta di pane con un macchina del pane o un caffè espresso con una macchina automatica? Grazie a un apparecchio in grado di creare un flusso infinito di birre di alta qualità, non è più un sogno creare birra artigianale fai da te a casa e con le nostre mani. Si chiama PicoBrew Zymatic e l’ha creata un imprenditore ex dirigente della Microsoft, Bill Mitchell.

Immediatamente utilizzabile anche se messo nelle mani dei principianti, in realtà è ideale anche per gli esperti di produzione di birra. “Un professionista può fare delle prove mirate. Un principiante può produrre birra con qualunque ricetta, perché ci vuole talento per inventare grandi ricette. Ma entrambe le parti possono trarre vantaggio dall’apparecchio”, dice Mitchell, che ha creato il marchio PicoBrew con il fratello e un suo ex collega Microsoft.

Il dispositivo, che dispone di un controller open-source, si connette a Internet, scarica le ricette e può ottimizzare i cicli di produzione della birra. Gli utenti devono semplicemente riempire il piccolo contenitore con acqua, collegare i tubi, mettere i grani nel contenitore del dispositivo chiamato “step filter”, inserire il luppolo nelle gabbie con il disegnino apposito, selezionare una ricetta e aspettare.

In meno di quattro ore sarà pronta la birra non fermentata. Una volta raffreddato il composto, bisognerà aggiungere il lievito, sigillare il barile e aspettare cinque giorni prima di sosrseggiare la propria birra autoprodotta.

C’è chiaramente un grande mercato potenziale per la Zymatic. Al momento, l’invenzione ha raccolto più di 397mila dollari su Kickstarter. Mitchell si aspetta che sarà disponibile per il commercio a partire dall’estate 2014 ad un prezzo di circa 1999 dollari.

Roberta Ragni

LEGGI anche:

Produrre birra artigianale: le cose buone si bevono

Auto-Brewery Syndrome: autoproduzione della birra? No, una strana sindrome intestinale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook