Avozilla: in vendita l’avocado gigante grande quanto la tua testa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Pesa circa 1,2 kg, ha le dimensioni di una testa e il suo soprannome è Avozilla. In Australia è in vendita l’avocado gigante.

Coltivato nel Queensland, ogni esemplare pesa più mediamente più di un chilo e costa circa 12 dollari (10 euro). Quattro volte più grande di un normale avocado e originario del Sudafrica, l’Avozilla ha raggiunto la Gran Bretagna nel 2013. Ma la famiglia Groves, che dal 1957 coltiva frutta tropicale ed esotica nel Queensland centrale, è stata la prima a portare la varietà in Australia e una delle poche a produrlo in tutto il mondo.

La varietà è un incrocio tra l’avocado occidentale e quello guatemalteco. Secondo i produttori, il sapore è molto simile a quello del frutto di piccole dimensioni.

A produrlo è la Groves Grown Tropical Fruits, che 10 anni fa tra i tanti alberi piantati ha ricevuto come prova dai propri fornitori la pianta di questo avocado gigante. E adesso ne sta raccogliendo i primi frutti, inviati ai negozi di Brisbane, Sydney, Adelaide e Perth.

avozilla1

“Spesso frutta e verdura di grandi dimensioni non hanno un sapore buono come quelle più piccole, ma non è questo il caso. L’avocado gigante è ottimo da mangiare“, ha detto Groves all’Australian Broadcasting Corporation.

Dopo il primo, i coltivatori ne hanno piantati altri, anche se si tratta dell’unico raccolto fino a oggi. In realtà, i Groves non intendono dedicarsi esclusivamente al prodotto, sottolineando che questa varietà probabilmente rimarrà una novità visto che gli alberi non hanno un grande rendimento in termini economici.

Per fortuna, visto che non osiamo immaginare quanto possa essere “dispendioso” un avocado gigante per l’ambiente. Oggi l’avocado è considerato uno dei frutti meno sostenibili del mondo: occorrono 2 mila litri di acqua per ricavare 1 kg di questo frutto, senza contare che spesso viene coltivato nelle zone più povere del mondo, dove l’acqua è scarsa e viene sottratta al fabbisogno della popolazione locale.

avozilla3

È probabile che la famiglia sarà anche l’unica a coltivare il frutto in Australia, avendo avuto anni di anticipo rispetto alla concorrenza. Le aziende agricole infatti non possono piantare la varietà senza ottenere il permesso e pagare le royalties alla società sudafricana che ne detiene i diritti, avendo creato lo speciale avocado gigante dall’ibridazione di due specie.

Oggi i produttori nel mondo sono pochissimi e Avozilla è una star:

Se amate l’avocado iniziate a rassegnarvi. Difficilmente ne farete vostro uno gigante.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook