AAA cercansi 180 assaggiatori per giudicare il tiramisù più buono del mondo

buongustai tiramisu

Amanti del tiramisù, fatevi sotto. Siete certi di saperne riconoscere uno fatto a regola d’arte? Dal 1° al 4 novembre non prendete impegni ma intanto incrociate le dita e provate a diventare uno dei giudici della Tiramisù World Cup 2018, che si svolgerà a Treviso.

La più grande sfida del famoso dolce fatto in casa premia chi fa “davvero il tiramisù più buono del mondo”. Quest’anno il filo conduttore della rassegna sarà il Prosecco e il suo territorio visto che le tappe della selezione saranno i comuni di Conegliano, Pieve di Soligo e Valdobbiadene dall’1 al 3 novembre, mentre le semifinali e la finalissima si svolgeranno domenica 4 novembre a Treviso.

A caccia di buongustai

Un’occasione che i golosi non possono perdere. L’organizzazione della Tiramisù World Cup sta cercando 180 “giudici buongustai” che entreranno a far parte della giuria che premierà tra i 600 partecipanti per il “tiramisù più buono del mondo”, sia per la versione “creativa” del dolce che per quella“originale”, ossia la classica preparata con mascarpone, uova, savoiardi, zucchero, caffè e cacao.

ingredienti tiramisu

Come si diventa giudici?

Aspettate a leccarvi le dita fatte di cacao e tenete a freno l’acquolina. Amare il tiramisù non basta. Quest’anno per diventare “giudice” sarà necessario superare un mini-test per vedere se si conosce a fondo il regolamento di gara della TWC, la ricetta “originale” e la storia del dolce al cucchiaio per antonomasia. Si dovrà rispondere correttamente ad alcune domande, alcune più semplici come “Gli ingredienti per preparare il tiramisù originale sono 4?” o ancora “E’ consentito sostituire i savoiardi con altri biscotti nella preparazione del Tiramisù Creativo?” oppure“Nella ricetta creativa è ammesso l’utilizzo di ingredienti alcolici o a base alcolica?”.

Sulla base delle risposte e dei relativi punteggi, verrà stilata una classifica dalla quale saranno selezionati i giudici in gara, ma anche quelli di riserva. Oppure ci si potrà accontentare di essere fra il pubblico che osserva i concorrenti.

“Già nella scorsa edizione, con la selezione fra il pubblico presente, abbiamo avuto ospiti stranieri ad assaggiare e votare le centinaia di tiramisù in gara, ma quest’anno vogliamo che arrivino davvero ‘giurati” da ogni angolo del mondo. Per questa edizione, poi, abbiamo voluto aggiungere questa piccola sfida del questionario da superare per chi vorrà essere nella giuria e che avrà l’occasione di assaggiare quello che potrebbe diventare il Campione del 2018” spiega Francesco Redi di Twissen, organizzatore dell’evento.

Federico Caner, assessore regionale al Commercio estero e alle Attività promozionali, ha sottolineato che il Tiramisù è una delle principali eccellenze eno-gastronomiche del Veneto. “E’ un dessert, quello nato alle Beccherie dei Campeol, che tutto il mondo ci invidia”.

Se volete provare a diventare giudici, cliccate qui e incrociate le dita

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

corsi pagamento

seguici su facebook