Ananas: tutto quello che avreste voluto sapere e non avete mai osato chiedere

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’ananas è buono e contiene sostanze che fanno bene al nostro organismo. Non a caso è uno dei frutti più amati, ma siete sicuri di conoscere proprio tutto dell’ananas? Ecco qualche curiosità.

Aiuta a rafforzare le ossa grazie al calcio che contiene, migliora la digestione perché contiene bromelina, enzima utile a digerire le proteine, ancora è povero di grassi e calorie, è fresco, idrata e rimineralizza perché ha anche betacarotene, potassio e fosforo. Insomma, l’ananas è un toccasana per il nostro corpo e non a caso ha davvero conquistato il mondo.

La curiosa storia del suo nome

Ananas Comosus è il nome scientifico dell’ananas, una pianta tropicale famosa per la sua “corona spinosa”. Oggi viene mangiato in tutto il mondo, ma di fatto non viene chiamato così in tutto il mondo.L’ananas appartiene alla famiglia delle Bromeliaceae e si pensa che sia originario dell’America del Sud, Brasile e Paraguay, dove fu scoperto da Colombo.

Si narra, infatti, che Colombo lo assaggiò e lo apprezzò tanto, la pensavano così anche gli indios brasiliani Tupi Guaranì che lo chiamavano nana, parola che significa squisito, profumato, e che i portoghesi cambiarono in ananaz, da cui viene il nome con cui lo conosciamo.Diversamente gli spagnoli lo battezzarono piña, cioè pigna, nome che gli inglesi trasformarono in pineapple.

ananas curiosita3

Dell’ananas ne parla nei suoi scritti lo scrittore spagnolo Gonzalo Fernández de Oviedo che, nel 1535, la definì ‘la dama mas bella y maravillosa del mundo vegetal’, ovvero la dama più bella e meravigliosa del mondo vegetale. Contrariamente, il re di Spagna Carlo V non assaggiò mai l’ananas sospettando che ci fosse chissà cosa al suo interno e non ne incentivò mai il commercio. Tuttavia il frutto partì da solo alla conquista del mondo.

ananas curiosita2

Simbolismo

Anche se oggi arricchisce le nostre tavole ed è una delizia per il palato, l’ananas racchiude in sé anche un certo simbolismo. I capitani delle navi inglesi, di ritorno dalle Americhe, appendevano un ananas alla porta di casa per avvertire tutti del loro ritorno.

L’ananas rappresentava quindi il frutto della festa e se ci fate caso, anche oggi si mangia in occasioni come il Natale. Non solo, il disegno dell’ananas viene usato per abbellire le facciate dei palazzi nobiliari, negli intarsi dei mobili, nelle cancellate dei giardini e perfino sui tappetini davanti alle porte.

ananas curiosita1

La villa a forma di ananas

John Murray, quarto conte di Dunmore, nel 1761 fece costruire nelle vicinanze di Airth, una quarantina di chilometri a ovest di Edimburgo, una villa di campagna a forma di ananas che regalò alla moglie lady Charlotte Stewart.Una variante della storia racconta che il tetto a forma di ananas fu realizzato dieci anni dopo il dono dell’edificio, quando il conte rientrò dall’America dov’era stato governatore di New York e della Virginia. Qualunque sia la versione giusta oggi Dunmore Pineapple è una delle attrazioni turistiche della Scozia.

ananas curiosita33

Ancora sull’ananas:

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook