paprika-insetti

La paprika (o paprica), se vecchia o mal conservata, può nascondere al suo interno dei piccoli insetti. Facciamo dunque attenzione quando la utilizziamo e cerchiamo di evitarne la contaminazione con dei piccoli accorgimenti in dispensa.

Ci sono tanti tipi di parassiti che possono arrivare nei nostri scaffali e finire inavvertitamente nei piatti che consumiamo ogni giorno (tutti conosciamo ad esempio le farfalline della farina). Anche le spezie non sono esenti dal problema, in particolare le più a rischio sono quelle a base di peperoni e peperoncini come appunto la paprika ma anche il pepe di Caienna e il peperoncino

Oltre ad un fatto di "golosità" per gli insetti, sembra che queste tipologie di spezie offrano un ambiente idoneo a farli prosperare al meglio. La paprika, rispetto ad altre varianti, è dunque più facilmente preda di questi piccoli esseri, indipendentemente che sia dolce o piccante.

Ogni volta che la usiamo, quindi, dovremmo osservarla con attenzione, potrebbe infatti essere diventata l’accogliente casa di minuscoli insetti che in alcuni casi (se sono ancora pochi) riescono anche a mimetizzarsi abbastanza bene. 

Si tratta in particolare di due insetti simili tra loro: l’anobio del tabacco (Lasioderma serricorne) e l’anobio del pane (Stegobium paniceum).

anobio tabacco
anobio pane

In questo video potete farvi un’idea di contaminazione della paprika da parte di questi insetti:


L’invasione della paprika da parte degli insetti è possibile anche perché il più delle volte non si tratta di una spezia che utilizziamo quotidianamente, per questo, magari, rimane nella nostra dispensa un po’ troppo a lungo e non sempre conservata nel modo corretto.

Spesso gli insetti vanno a contaminare le spezie a partire da altri cibi contaminati, possono ad esempio diffondersi da un contenitore non correttamente chiuso o addirittura aperto oppure trovare fori nei cartoni e nelle confezioni dei cibi sigillati anche quando nuovi.

In caso di infestazione, quando in stato avanzato, si possono notare piccoli insetti marroni o neri che circolano intorno all'area in cui conserviamo cereali e spezie o all'interno dei contenitori. A volte però, ad esempio nel caso della paprika, potremmo non accorgerci di questa situazione ed è bene quindi, soprattutto se non la utilizziamo spesso, ispezionarla prima di spolverarla sulle nostre pietanze preferite.

Come evitare la contaminazione della paprika e di altre spezie

Si raccomanda di conservare spezie e cereali in contenitori ermetici realizzati in vetro o ceramica in modo che gli insetti non possano entrarvi attraverso buchi o fessure. È bene poi pulire la dispensa e la cucina con acqua calda e sapone regolarmente, facendo un cernita delle spezie più vecchie da utilizzare per prime. 

Leggete i nostri consigli per conservare al meglio spezie ed erbe aromatiche e per evitare contaminazioni in dispensa:

Francesca Biagioli

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram