piselli
Piselli, le fantastiche proprietà, gli usi, le calorie, i valori nutrizionali e come valorizzare i benefici di un legume che dovremmo tutti consumare più spesso

I piselli sono una varietà di legumi molto diffusi in Italia. In primavera-estate si consumano freschi e nel resto dell’anno si possono gustare secchi, nella variante surgelata o in scatola. Ma quali sono le proprietà dei piselli e come utilizzarli al meglio per valorizzarne i benefici?

La pianta nota botanicamente con il nome di Pisum Sativum (famiglia delle Fabaceae) ci regala dei frutti piccoli di colore verde comunemente chiamati piselli. Questi legumi sono di origine antichissima, addirittura le prime testimonianze risalgono al 2000 a.C. in Asia Minore. L’Italia è uno dei principali produttori e nel nostro paese sono tra i legumi più utilizzati e apprezzati anche dai bambini.

Piselli, varietà

Non tutti sanno che esistono diverse varietà di piselli che differiscono un po’ tra loro per forma e colore. Tra questi ricordiamo: il pisello di Mirandolo Terme, il pisello Nero di l’Ago, i piselli di Lumignano ma anche le taccole o i fagiolini corallo, che a dispetto del nome sono annoverati tra le specie di questo legume.

Altre tipologie di piselli coltivati nel nostro paese, spesso dai nomi curiosi che derivano da alcune caratteristiche del baccello, dall’area di produzione o altro, sono: Meraviglia d’Italia, Espresso Generoso, Tesedra, Senatore, San Cristoforo, Alderman, Lavagna, Vittoria, Navona. Le varietà hanno diverse classificazioni: si parla di piselli da sgusciare e piselli senza pergamena, con semi rugosi o invece tondi, piante rampicanti o nane.

Le varietà di piselli in tutto il mondo sono migliaia, nel nostro paese ricordiamo in particolare:

• Pisello di Mirandolo terme
• Pisello Nero di l’Ago
• Piselli di Lumignano
• Espresso generoso
• Tesedra
• Senatore
• San Cristoforo
• Alderman
• Lavagna
• Vittoria
• Navona
• Taccole
• Fagiolini corallo

Piselli, proprietà

I piselli vantano diverse proprietà benefiche che derivano dalle sostanze nutritive e i principi attivi in essi contenuti. Sono dei legumi particolarmente leggeri e digeribili rispetto ad altre varianti (anche in quanto poco calorici e con basse quantità di grassi) e solitamente non danno alcun problema di aerofagia o meteorismo.

Quelli freschi sono ricchi di sali minerali, vitamine e acqua e dispongono di fibre utili per il benessere intestinale e per contrastare eventuali casi di stitichezza. Hanno potere antiossidante e contribuiscono a saziare.

I piselli aiutano inoltre atenere a bada colesterolo e glicemia e sembrano essere anche alleati di cuore, circolazione e sistema immunitario, grazie alla presenza di clorofilla che stimola la produzione di globuli rossi.

Questi piccoli alimenti sono poi diuretici e, grazie alla presenza di fitoestrogeni, ovvero estrogeni di origine naturale, possono essere utili ad alleviare i disturbi tipici della menopausa.

Ricapitolando i piselli sono:

• Leggeri e digeribili
• Poco calorici e poco grassi
• Non danno problemi di aerofagia o meteorismo come altri legumi
• Ricchi di sali minerali e vitamine
• Contengono fibre
• Migliorano la digestione e le funzioni intestinali
• Antiossidanti
• Tengono a bada il senso di fame
• Contrastano la stitichezza
• Tengono a bada colesterolo e glicemia
• Sono alleati di cuore e circolazione
• Aiutano il sistema immunitario
• Sono diuretici
• Alleviano i disturbi della menopausa

Come valorizzarne i benefici

Se volete utilizzare i piselli al pari di una verdura potete scegliere la variante fresca, tipica della primavera. Se invece, magari perché vegetariani o vegani, vi interessa di più sfruttare il quantitativo proteico dei piselli, scegliete la variante secca. I piselli secchi, infatti, proprio in quanto disidratati sono maggiormente concentrati non solo per quanto riguarda sali minerali (tra cui ferro) e fibre ma anche per le proteine.

Chi invece ha eventuali problemi con le fibre contenute in questi ortaggi, può optare per ridurli in purea magari utilizzando un passaverdure o un frullatore. In questo modo saranno ancora più facilmente digeribili.

Ottima poi l’associazione con i cereali in modo tale che il nostro corpo abbia a disposizione tutti gli aminoacidi essenziali di cui ha bisogno. A questo proposito guardate il seguente video:

Piselli, valori nutrizionali

I piselli freschi come caratteristiche nutrizionali potrebbero essere equiparati un po’ ad alcuni ortaggi. Sono infatti composti per l’80% circa da acqua oltre che da carboidrati, proteine vegetali, fibre, sali minerali e vitamine. Nella variante secca il quantitativo di fibre e proteine aumenta considerevolmente. Per farvi un’idea potete confrontare le seguenti tabelle, la prima relativa ai piselli freschi, la seconda ai piselli secchi:

piselli valori nutrizionali

piselli secchi tabella

Foto: nut.entecra.it 

Per quanto riguarda sali minerali e vitamine, i piselli crudi apportano:

Potassio 193 mg
Fosforo 97 mg
Calcio 45 mg
Ferro 1,7 mg
Vitamina C 32 mg
Vitamina B1 0,2 mg
• Vitamina B2 0,08 mg
• Vitamina B3 2,6 mg
• Vitamina A 64 µg

Piselli, calorie

Tra i legumi, i piselli sono i meno calorici apportano infatti solo 52 kcal ogni 100 grammi di prodotto fresco. Sono inoltre poveri di grassi e quindi consigliati a chi segue un regime alimentare finalizzato alla perdita di peso ma anche al benessere in generale.

Piselli, usi

I piselli vengono tradizionalmente consumati freschi nel periodo di raccolta che va dalla primavera all’estate. Nel resto dell’anno è possibile comunque avere a disposizione i piselli congelati, in barattolo di vetro, in lattina o ancora nella variante secca.

Vi sconsigliamo l’utilizzo di piselli in scatola che di solito non mantengono bene il sapore originario di questo legume e inoltre il processo di inscatolamento può andare a ridurre il loro valore nutrizionale e aumentare di contro il rischio di esposizione al BPA e al nichel (a seconda della composizione dei contenitori in cui sono inseriti). Meglio quindi scegliere la versione in vetro o quella surgelata.

piselli in scatola

Esiste anche la pasta di piselli al 100%, un'alternativa proteica alla classica pasta a base di cereali che si può di tanto in tanto sostituire al consumo di legumi freschi in quanto pratica da cucinare e ricca di nutrienti.

I piselli si prestano alla realizzazione di molti piatti, si tratta probabilmente del legume più versatile che può per questo essere utilizzato per preparare tante pietanze dall’antipasto, al primo al contorno. Si abbinano molto bene con cereali come riso, farro e orzo per preparare gustose insalate fredde in primavera ed estate oppure piatti caldi in inverno. Si possono realizzare anche sformati, frittate o fari-frittate oltre che ovviamente zuppe, minestre o vellutate (per queste ultime preparazioni si prestano bene anche i piselli secchi).

Per rendere ancora più buono il classico contorno a base di piselli leggermente scottati in padella con un filo di olio e sale oppure una vellutata di piselli, potete arricchire il tutto con qualche fogliolina di menta fresca in primavera-estate o secca in inverno.

Tenete presente che, un po' come le fave, anche i piselli si possono consumare crudi. Non bisogna però eccedere nell'utilizzo in questo senso per non avere effetti indesiderati.

Ricapitolando i piselli si possono usare:

• Freschi
• Secchi
• In scatola
• Surgelati

Per realizzare:

Insalate di cereali
• Altri primi piatti
• Vellutate, minestre e zuppe
• Contorni
• Sformati
• Frittate o farifrittate

Piselli, ricette

Nei seguenti articoli vi abbiamo alcune ricette a base di piselli freschi o congelati in cui potete cimentarvi:

PISELLI FRESCHI: 10 RICETTE PER GUSTARLI AL MEGLIO

 INSALATA DI RISO VENERE CON ZUCCHINE, PISELLI E PEPERONI INSALATA DI RISO VENERE CON ZUCCHINE, PISELLI E PEPERONI 

RISO BASMATI SPEZIATO CON CAROTE, PISELLI E ANACARDI

•  TORTA SALATA AI PISELLI E SEMI DI CUMINO 

'FRITTELLA' DI CARCIOFI E PISELLI: LA RICETTA SICILIANA (FOTO) 

Piselli, controindicazioni

Il consumo di piselli non presenta particolari controindicazioni. Si consiglia attenzione nell'utilizzo solo a chi soffre di iperuricemia o gotta in quanto si tratta di un alimento ricco in purine. Non bisogna poi esagerare nel consumo di piselli crudi in quanto solo con la cottura si eliminano una serie di antinutrienti che se assunti in grandi quantità possono generare problemi digestivi.

Francesca Biagioli

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram