funghi benefici

Conoscete le proprietà, i benefici e gli utilizzi dei funghi? Da secoli i funghi sono noti non soltanto come alimento ma anche come rimedio naturale. Inoltre esistono degli interessanti usi alternativi dei funghi oltre a quelli alimentari.

L’utilizzo di questo ingrediente nella cucina italiana riguarda numerose ricette e in particolare la preparazione del risotto ai funghi, uno dei piatti più conosciuti e popolari a base di questo alimenti.

Molte persone amano i funghi non soltanto per il loro sapore ma anche perché sono appassionati della loro raccolta o della loro coltivazione. Infatti alcuni funghi si possono anche coltivare in casa. Non bisogna però mai sottovalutare la propria capacità di distinguere i funghi commestibili dai funghi velenosi. In caso di dubbio è sempre meglio far controllare ad un esperto i fungi che avete raccolto.

Scopriamo le proprietà, i benefici, gli usi e gli effetti collaterali dei funghi.

Funghi, proprietà

I funghi sono una fonte di carboidrati, proteine, sali minerali e vitamine. Tra i sali minerali presenti nei funghi troviamo calcio, ferro, manganese e selenio. I funghi contengono inoltre vitamine del gruppo B e folati.

Tra le proteine contenute nei funghi troviamo la lisina e il triptofano. I funghi sono inoltre una fonte di sostanze antiossidanti che vengono considerate utile per la prevenzione dell’invecchiamento e dei danni causati al nostro organismo dai radicali liberi.

Per molto tempo si è creduto che i funghi fossero un alimento povero di sostanze nutritive ma gli studi scientifici nel corso degli anni hanno notato che non è così e si sono resi conto, ad esempio, di quanto i funghi siano ricchi di selenio, il cui apporto nutrizionale è considerato importante per rafforzare le difese immunitarie.

Nei funghi troviamo la vitamina B3 che serve al nostro organismo per contribuire al buon funzionamento del sistema nervoso e a una corretta ossigenazione del sangue. La vitamina B2 è fondamentale per la produzione dei globuli rossi e per il metabolismo.

Leggi anche: RACCOLTA FUNGHI: CONSIGLI PER EVITARE LE INTOSSICAZIONI

Riassumiamo le proprietà dei funghi:

  • Sono una fonte di sali minerali
  • Contengono vitamine del gruppo B
  • Sono una fonte di proteine vegetali
  • Contengono carboidrati
  • Sono una fonte di lisina e triptofano
  • Apportano antiossidanti

Funghi, calorie

L’ apporto calorico dei funghi non è elevato. Per tutte le varietà di funghi si aggira attorno alle 25 kcal ogni 100 grammi di prodotto fresco. I funghi freschi possono contenere acqua fino al 90% del proprio peso.

funghi

Funghi, valori nutrizionali

I funghi sono soprattutto una fonte di proteine e carboidrati. Ecco un esempio del contenuto di proteine e carboidrati per alcune varietà di funghi.

I valori delle proteine e dei carboidrati contenuti nei funghi possono variare, ma teniamo conto che 100 grammi di funghi freschi contengono circa 4 grammi di carboidrati e 2-3 grammi di proteine.

A titolo esemplificativo riportiamo i valori nutrizionali per 100 grammi di funghi porcini.

  • Grassi g 0.1
  • Carboidrati g 4.3
  • Proteine g 2.5
  • Fibre g 0.6
  • Zuccheri g 1.72
  • Acqua g 92.12
  • Ceneri g 0.98
  • Calcio  mg 18
  • Sodio  mg 6
  • Fosforo mg 120
  • Potassio mg 448
  • Ferro mg 0.4
  • Magnesio mg 9
  • Zinco mg 1.1
  • Rame  mg 0.5
  • Manganese mg 0.142
  • Selenio mcg 26

Qui la tabella completa con tutti i valori nutrizionali dei funghi porcini.

Funghi, benefici

I funghi sono da sempre considerati utili per rafforzare il sistema immunitario, vengono utilizzati come antibiotico naturale e per proteggere l’organismo dai malanni di stagione.

Alcuni benefici dei funghi possono riguardare inoltre la capacità di abbassare il colesterolo cattivo LDL e di tenere a bada i livelli di colesterolo nel sangue. L’assunzione di funghi viene considerata utile dalla medicina non convenzionale soprattutto durante i cambi di stagione per rafforzare le difese dell’organismo.

funghi

Tra i principali benefici attribuiti a i funghi troviamo la loro capacità di contrastare e prevenire l’invecchiamento per via del loro contenuto di antiossidanti, la capacità di prevenire le malattie cardiovascolari e di arginare gli accumuli di colesterolo nelle arterie.

Leggi anche: FUNGHI: CALORIE, PROPRIETÀ E CARATTERISTICHE

  • I funghi dunque possono essere utili per:
  • Abbassare e tenere sotto controllo il colesterolo
  • Prevenire e contrastare l’invecchiamento
  • Favorire il metabolismo
  • Arricchire l’alimentazione di sostanze antiossidanti
  • Prevenire le malattie cardio-circolatorie
  • Rafforzare il sistema immunitario
  • Prevenire l’accumulo di colesterolo nelle arterie

Funghi, ricette

I funghi vengono utilizzati in cucina per la preparazione di numerose ricette a partire dal famosissimo risotto ai funghi. I funghi sono sia un ingrediente per condire i primi piatti che per arricchire i secondi e i contorni.

Leggi anche: FUNGHI: 10 GUSTOSE RICETTE

funghi

Ecco alcune idee e ricette da preparare con i funghi.

I funghi medicinali

I funghi non sono considerati soltanto un ingrediente da utilizzare in cucina. Infatti si parla sempre più spesso di funghi medicinali. Dovremo attendere per comprendere se a parere della scienza i funghi possono davvero essere considerati ‘miracolosi’. Si parla al momento di prevenzioni di squilibri funzionali dell’organismo e di funghi come coadiuvanti per le nostre funzioni fisiologiche.

Il Reishi, o Ganoderma lucidum, anche conosciuto come fungo dell’immortalità è al momento una delle varietà che sta attirando maggiormente l’attenzione del mondo scientifico e delle cure naturali.

Leggi anche: REISHI, GANODERMA LUCIDUM: IL FUNGO MEDICINALE

reishi

Il fungo medicinale Reishi è antiossidante, antinfiammatorio, antibatterico e antivirale, riduce stress, ansia e sensazione di stanchezza, protegge il fegato, regola colesterolo, glicemia e pressione del sangue e diminuisce la reazione dell’organismo di fronte alle allergie. Quest’ultima caratteristica è dovuta al fatto che in questo fungo sono presenti gli acidi ganoderici (triterpeni) che limitano la produzione di istamina. 

Come coltivare i funghi in casa

Sapevate che i funghi si possono coltivare in casa? Già alcune scuole italiane hanno avviato dei progetti per coltivare i funghi grazie al recupero dei fondi di caffè e ormai esistono in vendita, soprattutto nei negozi di giardinaggio e nei consorzi agrari, dei veri e propri kit e tutto l’occorrente per coltivare i funghi in casa e in giardino.

Leggi anche:

COME COLTIVARE I FUNGHI IN CASA

QUANDO COLTIVARE I FUNGHI DAI FONDI DI CAFFÈ DIVENTA UN BUSINESS

ECCO LA SCATOLA PER COLTIVARE I FUNGHI IN CUCINA

LA LAMPADA BIODEGRADABILE PER COLTIVARE I FUNGHI

Funghi, usi alternativi

Tra gli usi alternativi dei funghi troviamo la produzione di pelle vegetale e di tessuti vegetali per la produzione di abiti e accessori. Con particolari tecniche i funghi vengano coltivati e utilizzati in modo da creare un tessuto resistente adatto alla fabbricazione di materiali lavorabili e utilizzabili per realizzare abiti e accessori.

Leggi anche:

MUSKIN, LA PELLE VEGETALE REALIZZATA CON I FUNGHI

GLI ABITI BIODEGRADABILI OTTENUTI DALLA COLTIVAZIONE DEI FUNGHI (FOTO)

CUOIO E PELLE VEGETALE COLTIVATA NEI LABORATORI IL FUTURO DELL'ECO-FASHION?

COME RICICLARE LE BATTERIE AL LITIO...CON I FUNGHI

Funghi, controindicazioni e effetti collaterali

Per quanto riguarda il consumo di funghi bisogna fare attenzione a allergie, rischio di intossicazione, rischio di consumare funghi velenosi, eccesso nelle quantità. Tutto dipende ovviamente dalla tolleranza personale ai funghi e dalla capacità di saper riconoscere i funghi commestibili.

È sempre fondamentale, in caso di dubbio, sottoporre ad un esperto i funghi che si sono raccolti per verificare che non possano causare rischi per la salute e che non si siano raccolti per errore dei funghi non commestibili.

L’alimentazione yogica sconsiglia il consumo di funghi perché sono considerati un cibo troppo pesante a livello energetico sia per il corpo che per la mente. Secondo la tradizione yogica, chi consuma funghi potrebbe avere delle difficoltà di concentrazione durante la meditazione e effetti negativi per corpo e mente.

Chi ha dei dubbi sull’assunzione di funghi e sull’interazione con i farmaci che si stanno assumendo in questo periodo deve consultare il proprio medico per comprendere se alcuni abbinamenti tra medicinali e consumo di funghi possano causare dei problemi.

I funghi Reishi – Ganoderma lucidum ad esempio sono sconsigliati a chi ha subito trapianti, a chi assume farmaci immunosoppressori o anticoaugulanti e antipiastrinici (con particolare riferimento al fungo Ganoderma lucidum) e a chi soffre di allergia ai funghi.

Marta Albè

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram