funghi benefici

Conoscete le proprietà, i benefici e gli utilizzi dei funghi? Da secoli i funghi sono noti non soltanto come alimento ma anche come rimedio naturale. Inoltre esistono degli interessanti usi alternativi dei funghi oltre a quelli alimentari.

L’utilizzo di questo ingrediente nella cucina italiana riguarda numerose ricette e in particolare la preparazione del risotto ai funghi, uno dei piatti più conosciuti e popolari a base di questo alimenti.

Molte persone amano i funghi non soltanto per il loro sapore ma anche perché sono appassionati della loro raccolta o della loro coltivazione. Infatti alcuni funghi si possono anche coltivare in casa. Non bisogna però mai sottovalutare la propria capacità di distinguere i funghi commestibili dai funghi velenosi. In caso di dubbio è sempre meglio far controllare ad un esperto i fungi che avete raccolto.

Scopriamo le proprietà, i benefici, gli usi e gli effetti collaterali dei funghi.

Funghi, proprietà

I funghi sono una fonte di carboidrati, proteine, sali minerali e vitamine. Tra i sali minerali presenti nei funghi troviamo calcio, ferro, manganese e selenio. I funghi contengono inoltre vitamine del gruppo B e folati.

Tra le proteine contenute nei funghi troviamo la lisina e il triptofano. I funghi sono inoltre una fonte di sostanze antiossidanti che vengono considerate utile per la prevenzione dell’invecchiamento e dei danni causati al nostro organismo dai radicali liberi.

Per molto tempo si è creduto che i funghi fossero un alimento povero di sostanze nutritive ma gli studi scientifici nel corso degli anni hanno notato che non è così e si sono resi conto, ad esempio, di quanto i funghi siano ricchi di selenio, il cui apporto nutrizionale è considerato importante per rafforzare le difese immunitarie.

Nei funghi troviamo la vitamina B3 che serve al nostro organismo per contribuire al buon funzionamento del sistema nervoso e a una corretta ossigenazione del sangue. La vitamina B2 è fondamentale per la produzione dei globuli rossi e per il metabolismo.

Leggi anche: RACCOLTA FUNGHI: CONSIGLI PER EVITARE LE INTOSSICAZIONI

Riassumiamo le proprietà dei funghi:

  • Sono una fonte di sali minerali
  • Contengono vitamine del gruppo B
  • Sono una fonte di proteine vegetali
  • Contengono carboidrati
  • Sono una fonte di lisina e triptofano
  • Apportano antiossidanti

Funghi, calorie

L’ apporto calorico dei funghi non è elevato. Per tutte le varietà di funghi si aggira attorno alle 25 kcal ogni 100 grammi di prodotto fresco. I funghi freschi possono contenere acqua fino al 90% del proprio peso.

funghi

Funghi, valori nutrizionali

I funghi sono soprattutto una fonte di proteine e carboidrati. Ecco un esempio del contenuto di proteine e carboidrati per alcune varietà di funghi.

I valori delle proteine e dei carboidrati contenuti nei funghi possono variare, ma teniamo conto che 100 grammi di funghi freschi contengono circa 4 grammi di carboidrati e 2-3 grammi di proteine.

A titolo esemplificativo riportiamo i valori nutrizionali per 100 grammi di funghi porcini.

  • Grassi g 0.1
  • Carboidrati g 4.3
  • Proteine g 2.5
  • Fibre g 0.6
  • Zuccheri g 1.72
  • Acqua g 92.12
  • Ceneri g 0.98
  • Calcio  mg 18
  • Sodio  mg 6
  • Fosforo mg 120
  • Potassio mg 448
  • Ferro mg 0.4
  • Magnesio mg 9
  • Zinco mg 1.1
  • Rame  mg 0.5
  • Manganese mg 0.142
  • Selenio mcg 26

Qui la tabella completa con tutti i valori nutrizionali dei funghi porcini.

Funghi, benefici

I funghi sono da sempre considerati utili per rafforzare il sistema immunitario, vengono utilizzati come antibiotico naturale e per proteggere l’organismo dai malanni di stagione.

Alcuni benefici dei funghi possono riguardare inoltre la capacità di abbassare il colesterolo cattivo LDL e di tenere a bada i livelli di colesterolo nel sangue. L’assunzione di funghi viene considerata utile dalla medicina non convenzionale soprattutto durante i cambi di stagione per rafforzare le difese dell’organismo.

funghi

Tra i principali benefici attribuiti a i funghi troviamo la loro capacità di contrastare e prevenire l’invecchiamento per via del loro contenuto di antiossidanti, la capacità di prevenire le malattie cardiovascolari e di arginare gli accumuli di colesterolo nelle arterie.

Leggi anche: FUNGHI: CALORIE, PROPRIETÀ E CARATTERISTICHE

  • I funghi dunque possono essere utili per:
  • Abbassare e tenere sotto controllo il colesterolo
  • Prevenire e contrastare l’invecchiamento
  • Favorire il metabolismo
  • Arricchire l’alimentazione di sostanze antiossidanti
  • Prevenire le malattie cardio-circolatorie
  • Rafforzare il sistema immunitario
  • Prevenire l’accumulo di colesterolo nelle arterie

Funghi, ricette

I funghi vengono utilizzati in cucina per la preparazione di numerose ricette a partire dal famosissimo risotto ai funghi. I funghi sono sia un ingrediente per condire i primi piatti che per arricchire i secondi e i contorni.

Leggi anche: FUNGHI: 10 GUSTOSE RICETTE

funghi

Ecco alcune idee e ricette da preparare con i funghi.

I funghi medicinali

I funghi non sono considerati soltanto un ingrediente da utilizzare in cucina. Infatti si parla sempre più spesso di funghi medicinali. Dovremo attendere per comprendere se a parere della scienza i funghi possono davvero essere considerati ‘miracolosi’. Si parla al momento di prevenzioni di squilibri funzionali dell’organismo e di funghi come coadiuvanti per le nostre funzioni fisiologiche.

Il Reishi, o Ganoderma lucidum, anche conosciuto come fungo dell’immortalità è al momento una delle varietà che sta attirando maggiormente l’attenzione del mondo scientifico e delle cure naturali.

Leggi anche: REISHI, GANODERMA LUCIDUM: IL FUNGO MEDICINALE

reishi

Il fungo medicinale Reishi è antiossidante, antinfiammatorio, antibatterico e antivirale, riduce stress, ansia e sensazione di stanchezza, protegge il fegato, regola colesterolo, glicemia e pressione del sangue e diminuisce la reazione dell’organismo di fronte alle allergie. Quest’ultima caratteristica è dovuta al fatto che in questo fungo sono presenti gli acidi ganoderici (triterpeni) che limitano la produzione di istamina. 

Come coltivare i funghi in casa

Sapevate che i funghi si possono coltivare in casa? Già alcune scuole italiane hanno avviato dei progetti per coltivare i funghi grazie al recupero dei fondi di caffè e ormai esistono in vendita, soprattutto nei negozi di giardinaggio e nei consorzi agrari, dei veri e propri kit e tutto l’occorrente per coltivare i funghi in casa e in giardino.

Leggi anche:

COME COLTIVARE I FUNGHI IN CASA

QUANDO COLTIVARE I FUNGHI DAI FONDI DI CAFFÈ DIVENTA UN BUSINESS

ECCO LA SCATOLA PER COLTIVARE I FUNGHI IN CUCINA

LA LAMPADA BIODEGRADABILE PER COLTIVARE I FUNGHI

Funghi, usi alternativi

Tra gli usi alternativi dei funghi troviamo la produzione di pelle vegetale e di tessuti vegetali per la produzione di abiti e accessori. Con particolari tecniche i funghi vengano coltivati e utilizzati in modo da creare un tessuto resistente adatto alla fabbricazione di materiali lavorabili e utilizzabili per realizzare abiti e accessori.

Leggi anche:

MUSKIN, LA PELLE VEGETALE REALIZZATA CON I FUNGHI

GLI ABITI BIODEGRADABILI OTTENUTI DALLA COLTIVAZIONE DEI FUNGHI (FOTO)

CUOIO E PELLE VEGETALE COLTIVATA NEI LABORATORI IL FUTURO DELL'ECO-FASHION?

COME RICICLARE LE BATTERIE AL LITIO...CON I FUNGHI

Funghi, controindicazioni e effetti collaterali

Per quanto riguarda il consumo di funghi bisogna fare attenzione a allergie, rischio di intossicazione, rischio di consumare funghi velenosi, eccesso nelle quantità. Tutto dipende ovviamente dalla tolleranza personale ai funghi e dalla capacità di saper riconoscere i funghi commestibili.

È sempre fondamentale, in caso di dubbio, sottoporre ad un esperto i funghi che si sono raccolti per verificare che non possano causare rischi per la salute e che non si siano raccolti per errore dei funghi non commestibili.

L’alimentazione yogica sconsiglia il consumo di funghi perché sono considerati un cibo troppo pesante a livello energetico sia per il corpo che per la mente. Secondo la tradizione yogica, chi consuma funghi potrebbe avere delle difficoltà di concentrazione durante la meditazione e effetti negativi per corpo e mente.

Chi ha dei dubbi sull’assunzione di funghi e sull’interazione con i farmaci che si stanno assumendo in questo periodo deve consultare il proprio medico per comprendere se alcuni abbinamenti tra medicinali e consumo di funghi possano causare dei problemi.

I funghi Reishi – Ganoderma lucidum ad esempio sono sconsigliati a chi ha subito trapianti, a chi assume farmaci immunosoppressori o anticoaugulanti e antipiastrinici (con particolare riferimento al fungo Ganoderma lucidum) e a chi soffre di allergia ai funghi.

Marta Albè

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

banner orto native

La guida utile

La guida per fare un orto in piccoli spazi. Chiara, veloce e gratuita!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram