pistacchi

I pistacchi sono un alimento davvero delizioso oltre che estremamente benefico per la salute se consumato di tanto in tanto insieme all’altra frutta secca. Con i pistacchi possiamo preparare numerose ricette o semplicemente arricchire un piatto salato o guarnire un dolce.

Sappiamo che i pistacchi sono un alimento molto popolare nell’alimentazione del medio-oriente, dove la coltivazione del pistacchio ha avuto inizio, ma sappiamo anche che in Italia abbiamo la fortuna di custodirne una varietà davvero squisita e pregiata, che è rappresentata dai pistacchi di Bronte, in Sicilia.

Scopriamo allora quali sono le proprietà e i benefici, i valori nutrizionali e gli utilizzi in cucina dei pistacchi.

Proprietà dei pistacchi

Con un consumo moderato di pistacchi e di frutta secca possiamo apportare al nostro organismo acidi grassi benefici, proteine di origine vegetale e sali minerali.

I pistacchi sono una fonte di sali minerali come calcio, ferro e magnesio, in quantità differente secondo la tipologia prescelta. Sono inoltre una fonte importante di antiossidanti e di polifenoli che aiutano a proteggere il nostro organismo dai radicali liberi e dai processi di invecchiamento precoce.

Inoltre i pistacchi sono ricchi di vitamina E e di carotenoidi, sostanze che a parere degli esperti concorrono a mantenere l'integrità delle membrane cellulari delle mucose e della pelle, offrendo inoltre protezione contro l'azione dei radicali liberi.

I pistacchi rappresentano una fonte di vitamine del gruppo B grazie all'alto contenuto di acido folico, riboflavina, tiamina, niacina, acido pantotenico (o vitamina B5) e vitamina B6. 100 grammi di pistacchi forniscono il 144% della quantità giornaliera raccomandata per quanto riguarda l'assunzione di rame, un minerale coinvolto nel metabolismo, nella sintesi dei globuli rossi e nel funzionamento dei neurotrasmettitori.

Sono inoltre ricchi di fosforo, un minerale che contribuisce ad accrescere la tolleranza al glucosio. Per questo motivo la loro assunzione è stata valutata come una possibile alleata nella prevenzione del diabete di tipo 2.

La presenza di due carotenoidi rari nella frutta secca rende i pistacchi un alimento utile per la protezione della vista e degli occhi dall'azione dei radicali liberi. In proposito il riferimento è al loro contenuto di luteina e zeaxantina, sostanze che sono state entrambe correlate alla riduzione del rischio di degenerazione maculare causata dall'avanzamento dell'età.

pistacchi 1

Riassumiamo le proprietà dei pistacchi:

  • Sono ricchi di sali minerali
  • Sono una fonte di proteine vegetali
  • Contengono vitamine del gruppo B
  • Sono una fonte di fosforo e di rame
  • Contengono carotenoidi
  • Sono ricchi di antiossidanti 
  • Proteggono la vista
  • Prevengono l’invecchiamento

Valori nutrizionali dei pistacchi

I seguenti valori nutrizionali corrispondono a 100 grammi di pistacchi (parte edibile). Scopriamo quali sono le sostanze principali che i pistacchi apportano al nostro organismo quando li mangiamo.

  • Grassi 45 g   
  • Acidi grassi saturi 6 g        
  • Acidi grassi polinsaturi 14 g 
  • Acidi grassi monoinsaturi 24 g      
  • Acidi grassi trans 0 g
  • Colesterolo 0 mg     
  • Carboidrati 28 g      
  • Fibra alimentare 10 g        
  • Zucchero 8 g
  • Proteine 20 g
  • Vitamina A     415 IU
  • Vitamina C     5,6 mg
  • Vitamina D    0 IU   
  • Vitamina B6   1,7 mg
  • Vitamina B12 0 µg   
  • Magnesio       121 mg
  • Sodio 1 mg   
  • Potassio 1.025 mg
  • Calcio  105 mg        
  • Ferro  3,9 mg        

Calorie dei pistacchi

Ricordiamo che i pistacchi sono un alimento piuttosto calorico dato che soli 100 grammi apportano al nostro organismo ben 562 calorie.

Benefici dei pistacchi

Tra le diverse tipologie di frutta secca i pistacchi sono considerati i più utili per tenere a bada il colesterolo alto quando i valori di colesterolo LDL rischiano di superare i livelli di sicurezza. Meglio ricordare di seguire sempre una dieta bilanciata e ricca di cibi vegetali per tenere a bada il colesterolo, che è presente solo nei cibi di origine animale oltre ad essere prodotto dal nostro organismo.

pistacchi 2

I grassi buoni presenti nei pistacchi sono considerati benefici per abbassare il colesterolo ma bisogna fare una certa attenzione alla tipologia di pistacchi da acquistare. La maggior parte dei pistacchi che troviamo in vendita infatti rappresenta un prodotto con aggiunta di sale che potrebbe essere controindicato a chi soffre di ipertensione o contribuire alla pressione alta. Dunque per sicurezza vi consigliamo di acquistare soprattutto pistacchi non salati. Basta leggere gli ingredienti sulla confezione per orientarsi al meglio.

Leggi anche: FRUTTA SECCA: PRORPRIETA’, CALORIE E QUALE SCEGLIERE

Inoltre i ricercatori stanno studiando gli effetti positivi dei pistacchi per quanto riguarda la capacità di prevenire il diabete. La ricerca ha monitorato 54 persone obese o in sovrappeso considerate in fase pre-diabete.

Leggi anche: IL DIABETE DI TIPO 2 SI PREVIENE CON I PISTACCHI

Al campione è stata fatta seguire per otto mesi una dieta di tipo mediterraneo e una parte di essi consumava 57 grammi di pistacchi al giorno. L’assunzione di pistacchi ha dato effetti positivi e anche per questo motivo gli esperti li considerano un alimento salutare.

Leggi anche: PISTACCHI: TUTTI I BENEFICI PER LA SALUTE

Mangiare pistacchi inoltre aiuta a contrastare i chili di troppo, soprattutto se però si segue una dieta ben bilanciata e se si fa attività fisica perché non bisogna dimenticare che pistacchi e frutta secca sono molto calorici.

Leggi anche: NOCI, PISTACCHI E FRUTTA SECCA AIUTANO A COMBATTERE I CHILI DI TROPPO

Senza dimenticare che sempre insieme all’altra frutta secca i pistacchi sono considerati un vero e proprio antistress naturale a cui possiamo fare ricorso quando ci sentiamo stanchi e spossati dato che si tratta di un alimento molto energetico.

Leggi anche: PISTACCHI PER COMBATTERE PRESSIONE ALTA, STRESS E COLESTEROLO

Riassumiamo i benefici dei pistacchi, che aiutano a:

  • Ridurre lo stress
  • Abbassare il colesterolo
  • Combattere i chili di troppo
  • Prevenire il diabete
  • Prevenire la pressione alta
  • Recuperare le energie

Usi dei pistacchi in cucina

I pistacchi vengono utilizzati sia sgusciati che pelati, spesso tostati e salati, ma esistono in vendita anche dei pistacchi sgusciati e non salati, adatti soprattutto per l’uso in pasticceria e nella preparazione dei dolci.

L’utilizzo dei pistacchi è alimentare e spazia dalle ricette salate alla preparazione di diverse tipologie di dolci. I pistacchi nelle ricette salate si possono utilizzare interi, tritati o ridotti in polvere. In questo caso i pistacchi vengono impiegati soprattutto come condimento e come guarnizione oppure vengono frullati insieme ad altri ingredienti per ottenere salse e anche per preparare il pesto per condire la pasta.

Come condimento per i vostri piatti salati non dimenticate di utilizzare i pistacchi in piatti come riso e risotti, insalate di cereali, insalate miste di verdure, cous cous e quinoa, oltre che per decorare e insaporire piatti di pasta, con un abbinamento davvero speciale tra pistacchi e linguine oppure spaghetti.

Con i pistacchi si preparano anche i dolci, a partire dalla crema di pistacchi da spalmare. Famosa nella tradizione siciliana è la crema di pistacchi di Bronte. I pistacchi sono ingredienti tradizionali di diversi dolci sia in Italia che nel mondo, li possiamo trovare come ingrediente di creme per farcire, torte, pasticcini, biscotti e altre preparazioni.

Ricette con i pistacchi

Siete alla ricerca di ricette e suggerimenti per imparare ad utilizzare al meglio i pistacchi in cucina? Vi consigliamo di seguire i vostri gusti e di prendere spunto da questo elenco per arricchire il vostro ricettario.

Controindicazione dei pistacchi

Come per tutta la frutta a guscio la presenza del pistacchio negli alimenti va indicata per legge in etichetta, ciò al fine di prevenire il possibile scatenamento di un'allergia alimentare dato che chi è allergico alla frutta a guscio può essere anche allergico ai pistacchi.

LEGGI anche:

Pistacchio, come coltivare la pianta in vaso e in giardino

Marta Albè

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram