pane-integrale-scegliere

Pane bianco o pane integrale? Qual è la scelta migliore? Indubbiamente consumare un prodotto realizzato con una farina integrale e dunque non raffinata è meglio, ancora di più poi se è fatto in casa con prodotti di qualità e lievito naturale.

Nel momento in cui andiamo ad acquistare il pane integrale al forno o al supermercato sorge però un problema. La farina con cui è realizzato è davvero integrale? Spesso la risposta è no, in quanto si tratta di prodotti da forno realizzati con una normale farina bianca (quindi raffinata) a cui sono stati aggiunti crusca rimacinata o cruschello, scarti del processo di raffinazione. Si tratta quindi in realtà non solo di un prodotto non davvero integrale ma di farina sottoposta a due processi e definita per questo "integrale ricostituita”.

Tutto ciò è perfettamente legale, nel senso che la legge n.187 del 9 febbraio 2001 stabilisce che una farina può definirsi integrale quando il tasso di ceneri (minerali) è compreso tra 1,30 e 1,70 su cento parti di sostanza secca. Ciò significa che si può etichettare come integrale anche un prodotto realizzato con farina raffinata a cui è stata aggiunta successivamente della crusca per renderla più scura. La maggior parte delle farine “integrali” in commercio e i prodotti “integrali” sono realizzati proprio così.

Ma veniamo dunque al perché scegliere il pane integrale (quello vero).

PERCHÈ SCEGLIERE IL PANE INTEGRALE

Scegliere il pane integrale è un’opzione consigliabile in quanto si tratta di un alimento più completo rispetto alla variante bianca generalmente più consumata. Ciò è dovuto al fatto che la farina con cui si realizza questo pane è ottenuta da tutto il chicco di grano e dunque contiene maggiori nutrienti. È in particolare il buon apporto di fibre che è utile al nostro organismo in molti sensi: dal benessere gastrointestinale alla riduzione dell’indice glicemico dell’alimento e del suo apporto calorico.

I motivi per cui è meglio consumare pane integrale piuttosto che bianco possono essere riassunti così:

• Contiene tutte le parti del chicco ed è per questo un alimento completo

Contiene minerali e vitamine

• È ricco di fibre (che aiutano il transito intestinale)

• Tende a saziare di più

È meno calorico

• Ha un minore indice glicemico

• Riduce l'assorbimento di grassi e colesterolo

• I cereali integrali proteggono da alcune malattie come diabete tipo 2 e cancro al colon-retto

pane integrale

QUALE PANE SCEGLIERE

La scelta migliore è senza dubbio quella di acquistare farine integrali macinate a pietra (e di conseguenza acquistare o preparare in casa un pane ricavato da queste farine). Il procedimento della macinatura a pietra sta a significare che la farina è stata ricavata senza subire surriscaldamento e dunque mantiene maggiormente intatti i propri principi nutritivi.

Quando possibile sarebbero da prediligere farine e pane integrale realizzati da piccoli agricoltori locali, la data di scadenza sarà più ravvicinata ma si tratterà di alimenti di ottima qualità. Recatevi quindi in un negozio di alimentazione biologica, al mercato o direttamente da qualche produttore locale di fiducia.

Leggi anche: PANE INTEGRALE: COME DIFENDERCI DALLE FARINE FINTE (VIDEO)

Le farine integrali biologiche sono generalmente le più sicure da acquistare, anche se è sempre bene leggere l’etichetta perché non si esclude comunque il problema dell’aggiunta di crusca. È importante acquistare farina e pane integrale biologico anche perché, essendo prodotti non raffinati, nel caso siano stati utilizzati pesticidi nella coltivazione del grano questi si ritroveranno in gran parte anche negli alimenti finiti.

Ricapitolando:

• Acquistate farine bio e macinate a pietra (e pane prodotto da queste)

• Acquistate il più possibile alimenti locali e di piccoli coltivatori

• Leggete le etichette di pane e farine integrali

COME RICONOSCERE IL PANE INTEGRALE

Anche nel caso delle farine è importante leggere l’etichetta dei prodotti. Fate attenzione! Ci deve essere un unico ingrediente: farina integrale e non farina bianca (0- 00) più crusca o cruschello. Nel caso dei prodotti già pronti senza confezione, la cosa è più complicata, si può chiedere direttamente al produttore delucidazioni sul tipo di farina utilizzata e poi avere una conferma osservando il colore del pane che deve essere generalmente scuro e abbastanza uniforme, non chiaro con dei puntini più scuri (altrimenti si tratta appunto della crusca aggiunta).

Leggi anche: VERA FARINA INTEGRALE: COME RICONOSCERLA? 

COME FARLO IN CASA

La scelta migliore e che ci garantisce la certezza di portare in tavola un prodotto sano è fare il pane integrale in casa. Non è un’impresa particolarmente difficile: basta avere una farina integrale di qualità e un po’ di tempo e voglia di impastare. Per far sì che il pane sia più leggero e digeribile sarebbe consigliabile utilizzare il lievito madre piuttosto che il lievito di birra.

Vi presentiamo alcune ricette che potete sperimentare quando avete intenzione di preparare del buon pane integrale in casa:

PANE INTEGRALE CON PASTA MADRE

PANE AZZIMO: COME PREPARARE IL PANE SENZA LIEVITO

10 RICETTE DI PANE FATTO IN CASA SENZA COTTURA IN FORNO

pane integrale

Tenete presente poi che fare il pane è una vera e propria arte e generalmente i primi tempi, soprattutto se si utilizza la pasta madre, i risultati possono non essere proprio quelli sperati. Mano mano che si prende dimestichezza con gli impasti, i tempi di lievitazione e la cottura in forno, il vostro pane integrale diventerà di aspetto e qualità migliore.

Sono diversi gli errori che può compiere chi è alle prime armi: trovarsi alle prese con un impasto troppo duro o troppo molle, non saper ben gestire il lievito o la temperatura del forno, lievitare eccessivamente o al contrario per un tempo non sufficiente, ecc. A tutto questo c’è rimedio, qui vi abbiamo presentato le soluzioni agli errori più frequenti che si fanno quando si prepara il pane in casa.

Leggi anche: FARE IL PANE IN CASA: GLI ERRORI DA EVITARE E I PROBLEMI PIÙ COMUNI

Voi avete già iniziato a fare il pane integrale in casa?

Francesca Biagioli

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram