Riso Venere: proprietà, valori nutrizionali e come cuocerlo al meglio

riso venere

Il riso Venere è una varietà italiana di riso nata dall’incrocio di una varietà asiatica di riso nero con una varietà coltivata in pianura Padana, nella zona di Vercelli. Si tratta di un riso molto aromatico e dal sapore inconfondibile.

La coltivazione del riso Venere in Italia avviene soprattutto nelle province di Vercelli e di Novara. Il riso Venere è facilmente riconoscibile per i suoi chicchi color ebano. Il profumo del riso Venere si sprigiona durante la cottura e dona ai piatti un gusto davvero unico.

Riso Venere, proprietà e benefici

Il riso Venere è un alimento ricco di fibre. Presenta infatti una concentrazione elevata di fibre, sali minerali e antiossidanti. Contiene proteine vegetali ed è naturalmente senza glutine come qualsiasi altro tipo di riso, dunque può essere consumato tranquillamente anche da chi è celiaco.

Per quanto riguarda i sali minerali, il riso Venere contiene soprattutto selenio, zinco, manganese e ferro, oltre al calcio. Il riso Venere è una fonte di carboidrati ed è povero di grassi.

Inoltre il riso Venere contiene lisina, un amminoacido essenziale carente in altri cereali. Le fibre presenti nel riso Venere contribuiscono a mantenere l’intestino regolare e in salute. È una fonte di antiossidanti e acido linoleico, che appartiene alla famiglia degliOmega-6.

Leggi anche: RISO BIANCO VS. RISO INTEGRALE: VANTAGGI E PRECAUZIONI

Il riso Venere:

  • È una fonte di carboidrati e proteine
  • Apporta molte fibre
  • Non contiene glutine
  • È ricco di sali minerali
  • Contiene proteine vegetali
  • È un riso integrale
  • È una fonte di lisina

Riso Venere, calorie

Per quanto riguarda l’apporto energetico di questo alimento, 100 grammi di riso Venere forniscono al nostro organismo circa 310 calorie.

Riso Venere, valori nutrizionali

Ecco i valori nutrizionali medi per 100 grammi di riso Venere:

  • Grassi g 2
  • Carboidrati g  62,8
  • Proteine g 7,7
  • Sale g 0,06
  • Fibra alimentare g 4,8
  • Ferro  mg 1,2
  • Calcio  mg 5,6
  • Zinco  mg 1,4
  • Manganese mg 3,5
  • Selenio μg 10

Qui la tabella completa.

riso venere 1

Riso Venere, come cuocerlo

Esistono diversi metodi di cottura per preparare il riso Venere. Il riso Venere ha tempi di cottura più lunghi rispetto al comune riso bianco, ma sa ripagare l’attesa con tutto il suo sapore.

Possiamo preparare il riso Venere:

  • Bollito
  • In pentola a pressione
  • Pilaf
  • Come risotto

Riso Venere bollito

Il modo più semplice per cuocere il riso Venere è bollirlo. Calcolate di utilizzare 500 gr di acqua di cottura ogni 100 gr di riso Venere. Il tempo di cottura del riso Venere bollito è di 40 minuti. Il riso bollito e lasciato raffreddare va bene per preparare l’insalata di riso Venere.

Leggi anche: INSALATA DI RISO VENERE CON CAROTE, ZUCCHINE E PEPERONI

Riso Venere in pentola a pressione

Il riso Venere cuoce in circa 10 minuti da quando entra in pressione. Dovrete versarlo nella pentola a pressione insieme ad acqua pari al doppio del suo peso, ad esempio 200 gr di acqua per 100 gr di riso Venere. Qui maggiori informazioni.

riso venere 2

Riso Venere pilaf

Il riso Venere pilaf richiede una cottura al forno. Prima di mettere il riso Venere in forno, dovrete farlo tostare rapidamente in padella con un filo d’olio, come il risotto. A questo punto versate il riso Venere in una teglia, copritelo con il doppio dell’acqua (ad esempio 200 gr d’acqua per 100 gr di riso Venere) e cuocetelo in forno a 200°C per 30 minuti.

Riso Venere come risotto

Il riso Venere si utilizza come il riso normale per preparare il risotto ma ha dei tempi di cottura più lunghi, pari a 40 minuti. Dovrete dunque regolarvi con le quantità di brodo da aggiungere a poco a poco e mescolare bene. Altrimenti potrete prima bollire il riso Venere per 20 minuti, scolarlo e poi cuocerlo per altri 20 minuti come risotto. Le dosi sono di 80 gr di riso Venere a persona per preparare il risotto.

Quali sono le vostre ricette preferite per preparare il riso Venere?

Marta Albè