Miglio: proprietà, valori nutrizionali e usi in cucina

miglio-proprieta-usi

Miglio. Tanti lo conoscono in quanto mangime per uccellini ma in realtà questo cereale è dotato di ottime proprietà e valori nutrizionali anche per l’organismo umano, sarebbe perciò da inserire più spesso nella nostra alimentazione quotidiana.

Anticamente il miglio veniva consumato quasi ogni giorno insieme ad altri tipi di cereali, legumi e verdure, oggi invece è un alimento un po’ dimenticato e sfavorito in confronto ad altri cibi raffinati, in primis pane e pasta bianca.

Sono invece tanti i vantaggi che offre un pasto a base di miglio: è ricco di vitamine e sali minerali, è facilmente digeribile e assimilabile ed è naturalmente senza glutine, adatto quindi anche all’alimentazione dei celiaci.

In commercio troviamo il miglio sotto diverse forme:

• Miglio decorticato

• Miglio bruno (forma selvatica del miglio)

• Fiocchi di miglio

• Miglio soffiato

• Snack di miglio

• Gallette di miglio

• Bevanda di miglio

• Farina di miglio

Ma scopriamo adesso meglio tutte le proprietà , i valori nutrizionali e gli usi in cucina di questo cereale.

PROPRIETÀ DEL MIGLIO

Il miglio è naturalmente ricco di sali minerali come magnesio, potassio, calcio, ferro oltre che di vitamine del gruppo B, A ed E. Può essere quindi considerato a tutti gli effetti un rimineralizzante naturale e ricostituente da consumare con una certa costanza per fare in modo che il nostro organismo possa beneficiare di tanta ricchezza di nutrienti. Il miglio è un ottimo alimento energizzante in grado di contrastare astenia, stanchezza e stress (naturalmente se consumato con una certa costanza, non una tantum!)

C’è poi una sostanza minerale molto importante che si trova nel miglio, si tratta del silicio, fondamentale per la salute di pelle, capelli, denti e unghie dato che stimola la produzione della cheratina. È per questo che il consumo di questo cereale è particolarmente consigliato a chi perde molti capelli, ha unghie fragili o problemi di pelle. Lo stesso silicio è importante anche per la buona salute del sistema immunitario.

Oltre a fornire molti carboidrati, il miglio offre anche una discreta dose di aminoacidi facilmente assimilabili che il nostro corpo trasformerà poi in proteine. Inoltre è dotato di potere diuretico ed è perfetto anche per i più piccoli, soprattutto ad inizio svezzamento quando ancora non sono stati inseriti cereali con glutine.

Ricapitolando il miglio è ricco di:

• Magnesio

Potassio

• Calcio

• Ferro

• Vitamine del gruppo B

Vitamina A

Vitamina E

• Silicio

• Aminoacidi

MIGLIO: BENEFICI

I benefici che offre un consumo regolare di questo cereale sono:

• Effetto remineralizzante e ricostituente

• Energizzante

• Contrasta astenia, stanchezza e stress

• Migliora l’aspetto di pelle, capelli, denti e unghie

• Rafforza il sistema immunitario

• Diuretico

• Adatto per lo svezzamento dei neonati

• Facilmente digeribile ed assimilabile

miglio senza glutine

IL MIGLIO È SENZA GLUTINE 

Tra i cereali che può mangiare chi soffre di celiachia c'è il miglio. Si tratta infatti di un alimento senza glutine adatto non solo ai celiaci ma anche a chi ha solo un'intolleranza a questa proteina presente nella maggior parte dei cereali.

Ricordiamo che altri cereali (o pseudocereali) senza glutine sono:

• Riso

• Mais

Grano saraceno

Quinoa

Amaranto

• Sorgo

• Teff

Leggi anche: 8 CEREALI (O PRESUNTI TALI) CHE POSSONO MANGIARE ANCHE I CELIACI 

MIGLIO E NICHEL

Tra i cereali più ricchi di nichel troviamo l'avena, il mais, il grano saraceno e anche il miglio. Bisogna prendere in considerazione sia i cereali in chicco che le relative farine e i prodotti confezionati che possono contenerle.

Leggi anche: NICHEL: 10 ALIMENTI CHE NE CONTENGONO DI PIÙ 

MIGLIO, VALORI NUTRIZIONALI

 

tabella miglio1

MIGLIO CALORIE

Il miglio è un alimento che apporta molte calorie (circa 360 per 100 grammi), ciò è dovuto al fatto che si tratta di un cibo ricco in carboidrati (come gli altri cereali).

IL MIGLIO FA INGRASSARE?

Visto il buon apporto calorico del miglio, tante persone si chiedono se questo cereale fa ingrassare e dunque sarebbe da evitare mentre si segue una dieta dimagrante. La risposta è no, mangiato nelle giuste quantità e alternato ad altri cereali, il miglio è un ottima fonte di carboidrati e altre sostanze utili al nostro organismo. A fronte delle calorie offre infatti molti sali minerali.

CONTROINDICAZIONI DEL MIGLIO

Il miglio non presenta alcuna controindicazione e anzi è consigliato un po' a tutti, compresi bambini e anziani. Devono evitare di consumarlo solo coloro che sono allergici o ipersensibili alle Graminacee di cui questo cereale fa parte.

MIGLIO, LA PIANTA

Il Miglio (Panicum miliaceum) è una pianta erbacea annuale che fa parte della famiglia delle Graminacee. Da essa si ricava un cereale considerato minore. Si presenta con l’aspetto di sottili canne con foglie lunghe che alla fine dell'estate producono spighe al cui interno si trovano migliaia di piccoli frutti che vanno decorticati per trovare al loro interno due minuscoli semi duri di colore giallo (quelli che poi si utilizzano).

miglio pianta

MIGLIO: DOVE TROVARLO

Il miglio si trova principalmente nei negozi di alimentazione biologica e negli shop online. Sempre più spesso però è possibile acquistarlo anche nei tradizionali supermercati nel reparto dei cereali in chicchi (a volte vicino a quello dei legumi secchi).

Anche le erboristerie che hanno una parte dedicata all'alimentazione naturale potrebbero averlo, in questi negozi troverete poi senz'altro integratori a base di miglio utili per il benessere di capelli e unghie.

Vi consigliamo come sempre di acquistare miglio proveniente da agricoltura biologica e possibilmente coltivato in Italia. 

COME CUCINARE IL MIGLIO

Ma come cucinare il miglio? L’importante è prepararlo per tempo facendolo lessare in acqua calda (il doppio rispetto alla dose di cereale) avendo cura di fare assorbire tutto il liquido senza scolare, in modo tale da non disperdere le proprietà gettandole via con l’acqua. Per la cottura ci vogliono circa 15-20 minuti e non è necessario prima mettere il cereale in ammollo.

Ricordate dunque che per preparare il miglio da utilizzare poi per le vostre ricette preferite dovete:

• Lessarlo in acqua
• La dose di acqua deve essere il doppio rispetto a quella del cereale
• La cottura è ultimata quando l’acqua è assorbita del tutto
• Di solito si cuoce in 15-20 minuti
• Non necessita di ammollo

USI IN CUCINA DEL MIGLIO

Il miglio in cucina si presta molto bene a realizzare sformati, crocchette o polpette ma si può utilizzare anche per preparare zuppe, primi piatti, ripieni e addirittura dolci. Inoltre è possibile anche preparare in casa i germogli di miglio.

migilo polpette

Ecco alcune ricette a base di miglio che potete subito sperimentare:

 
 

LATTE DI MIGLIO

Con il miglio si prepara anche un'ottima bevanda vegetale, da utilizzare in alternativa al latte vaccino per fare colazione o merenda. Rispetto ad altre bevande vegetali, tra l'altro ha un gusto più delicato, spesso gradito anche ai bambini. 

Potete trovarlo già pronto nei negozi di alimentazione naturale ma è possibile anche prepararlo da soli in casa senza bisogno di elettrodomestici particolari ma solo di un minipimer o un frullatore ad immersione. Ecco come fare..

miglio e latte

Ingredienti per il latte di miglio:

• acqua 
• miglio decorticato
• dolcificante naturale a piacere

Preparazione:

Per prima cosa bisogna sciacquare bene il miglio (ne occorrono 100 grammi ogni litro di acqua utilizzato) poi versarlo in una pentola di acqua, portare ad ebollizione e farlo cuocere per circa 30 minuti o fino a quando non appare ben spappolato. Il cereale tenderà a produrre schiuma, questa va eliminata di volta in volta con l'aiuto di una schiumarola. Una volta fatto questo, frullate il tutto e poi filtrate con un colino a maglia stretta facendo in modo di strizzare bene i grani di miglio per fare uscire tutto il liquido. Dolcificate a piacere con sciroppo d'acero, di agave o altri dolcificanti naturali. Conservate in una bottiglia di vetro in frigo e consumate la bevanda entro pochi giorni. 

MIGLIO IN COSMESI

Non tutti sanno che il miglio è utilizzato anche in cosmesi soprattutto all'interno di prodotti volti a rafforzare capelli, unghie e denti. Per avere un effetto potenziato si può associare l'assunzione alimentare del cereale con l'utilizzo di integratori o altri prodotti per la bellezza del corpo a base di miglio. 

Miglio per i capelli

I tanti principi attivi presenti all'interno del miglio stimolano la produzione di cheratina ed è per questo che l'effetto sui capelli è quello di rinforzarli e rinvigorirli. È soprattutto il silicio di cui è ricco il miglio che favorisce la circolazione sanguigna del cuoio capelluto in modo da rendere i follicoli più sani e forti.

In commercio esistono shampoo, maschere ristrutturanti, sieri e fiale a base di miglio da utilizzare sui capelli anche per trattare il problema dell'alopecia.

CUSCINI NATURALI

Il miglio si utilizza anche per fare dei cuscini naturali riempiti appunto di questo cereale. I cuscini naturali si utilizzano soprattutto per alleviare i dolori, quando sono cuscinetti di piccole dimensioni, oppure per favorire il buon sonno, quando si tratta di cuscini più grandi o di cuscini comunque piccoli da posizionare sul comodino o vicino alla testiera del letto.

In particolare i cuscini in pula di miglio sono indicati per chi soffre di mal di schiena, di dolori al collo, di dolori cervicali e di reumatismi. I cuscini in pula di miglio si possono riscaldare sul termosifone.

Con il miglio si riempiono anche i cuscini da allattamento che fanno mantenere alle mamme la giusta posizione quando si allatta e assicurano maggiore comodità. 

MIGLIO CURIOSITA'

Sapete come viene chiamato il miglio in alcune regioni del sud Italia? "Vulpicoca" ovvero coda di volpe. Questo è dovuto alla somiglianza delle infiorescenze della pianta di miglio proprio a quelle della coda di questo animale.

Voi avete già sperimentato tutti i benefici del miglio?

 

Francesca Biagioli