noci brasiliane
Le chiamiamo noci brasiliane o noci dell'Amazzonia, oppure noci amazzoniche e brazil nut (questo il loro nome commerciale internazionale). Sono i frutti di un grande albero amazzonico, la Bertholletia excelsa. Rappresentano probabilmente l'umica tipologia di frutta secca che viene raccolta esclusivamente da aree naturali, senza coltivazione.

Non possiamo trovare le noci brasiliane altrove nel mondo, se non in Amazzonia. Il loro albero viene chiamato comunemente noce del Brasile e può raggiungere un'altezza di 50 metri. Ciò che noi consumiamo sono in realtà i semi dei frutti di questo albero. Quando sono mature, le noci brasiliane cadono a terra spontaneamente e così vengono raccolte con facilità.

Le noci brasiliane contengono buone quantità di vitamine, antiossidanti e sali minerali. Presentano un contenuto calorico eelevato, pari a 656 calorie circa per 100 grammi di prodotto. Sono una fonte di acido oleico che aiuta ad abbassare il coesterolo LDL e ad innalzare i livelli di colesterolo HDL.
Vengono conisderate una buona fonte di vitamina E. Ne contengono circa 7,87 mg ogni 100 grammi. La vitamina E è un potente antiossidante liposolubile. È importante per mantenere l'integrità delle mucose e delle membrane cellulari, oltre che per proteggere la pelle dall'azione dei radicali liberi.
In particolare, le noci brasiliane presentano un livello eccezionale di selenio, pari a 1917 microgrammi per 100 grammi di prodotto, ben oltre le dosi giornaliere raccomandate. Mangiare un paio di noci brasiliane al giorno può aiutarci ad arricchire la nostra dieta di selenio. Un apporto adeguato di selenio consente di prevenire problemi alle coronarie e cirrosi epatica. Il selenio aiuta i capelli a crescere forti e sani.
Sono una fonte eccellente di vitamine del gruppo B, come tiamina, riboflavina, niacina, folati e vitamina B6. Queste vitamine contribuiscono al metabolismo. Oltre al selenio, le noci brasiliane presentano buoni livelli di altri sali minerali, come rame, magnesio, manganese, potassio, calcio, ferro, fosforo e zinco. Il rame aiuta a prevenire anemia e osteoporosi.
L'olio ottenuto dalle noci brasiliane ha molte applicazioni tradizionali come emolliente della pelle e per i massaggi. Ha colore giallo chiaro, odore e sapore piacevoli. Aiuta a proteggere la pelle dalla secchezza. Viene utilizzato anche per cucinare e come olio vegetale di base nella medicina naturale e in aromaterapia.
Potrete trovare le noci brasiliane al supermercato, nelle botteghe del commercio equo, nei negozi di prodotti biologici, in erboristeria e su internet. Meglio acquistare noci brasiliane crude, con o senza guscio, ma troverete in vendita anche noci dell'Amazzonia tostate e salate.
Per quanto riguarda gli utilizzi in cucina, potrete mangiare le noci brasiliane da sole, come snack. Le potrete utilizzare per preparare il pesto, dei biscotti fatti in casa, delle barrette energetiche o altri dolci. Tritatele e sceglietele per arricchire le insalate. Le potrete anche aggiungere alla pasta, al riso e ai contorni.
Attenzione alle allergie. Chi è allergico al mango, agli anacardi, ai pistacchi o ad altre noci potrebbe andare incontro a reazioni indesiderate mangiando delle noci brasiliane, ma tutto dipende dalla sensibilità individuale. Im ogni caso non bisogna esagerare con il consumo giornaliero di noci brasiliane. Da 2 a 4 al giorno è la quantità ideale.

Marta Albè
Leggi anche:
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram