erbe primavera violette - fonte foto: myfantasticlife.wordpress.com -

La primavera è la stagione migliore dell'anno per la raccolta delle piante officinali, dei fiori freschi e di alcuni frutti da utilizzare per la preparazione di sciroppo, acetoliti e vini curativi, che potranno poi essere utilizzati lungo tutto il corso dell'anno, data la loro lunga conservazione.

Scopriamo dunque, insieme, alcune ricette per utilizzare al meglio i doni della primavera, tra cui vi sono fragole, tarassaco, fiori di camomilla e di erba cipollina.

Sciroppo di viole

sciroppo viole fonte foto: webecoist.momtastic.com

Lo sciroppo di viole può essere utilizzato per la preparazione di bevande, creme e dolci da forno. Per la sua preparazione occorrono 50 grammi di violette, 150 millilitri d'acqua bollente e 300 grammi di zucchero. Dei fiori devono essere staccati i petali, che devono essere riposti in una ciotola ricoperti con acqua bollente e con un tovagliolo. I fiori devono essere lasciati in infusione per 24 ore. Quindi devono essere trasferiti in un pentolino, all'interno del quale versare lo zucchero. Lo zucchero deve essere sciolto completamente riponendo il pentolino in una pentola contenente acqua bollente, a bagnomaria. Lo sciroppo può quindi essere filtrato con un colino e versato in una bottiglietta da conservare in frigorifero o in un luogo fresco per un anno.

Vino curativo al tarassaco

vino tarassaco - fonte foto: webecoist.momtastic.com

Il vino curativo a base di tarassaco viene preparato utilizzando i fiori di tarassaco freschi, zucchero, succo d'arancia, succo di limone, succo fresco di lime, scorze di agrumi e pochi altri ingredienti. La sua macerazione può proseguire anche per tre settimane. Per la sua preparazione seguite la ricetta completa, passo dopo passo. Si consiglia di raccogliere i fiori freschi di tarassaco in campagna, in zone situate lontano dal traffico automobilistico. È ricco di calcio, ferro e vitamina C ed è utile per disintossicare il fegato.

sciroppo di tarassaco

 

Con il dente di leone potete anche provare a preparare il cosidetto miele vegano ovvero lo sciroppo di tarassaco, ottimo per tosse e mal di gola

Acetolito alle erbe aromatiche

aceto erbe aromatiche - - fonte foto: webecoist.momtastic.com

Un aceto curativo, o acetolito, può essere preparato utilizzando erbe aromatiche tritate, che risultino tra loro in pari quantità, fresche o essiccate. Si possono utilizzare origano, prezzemolo, tarassaco, equiseto e foglie d'ortica. Le erbe devono essere disposte sul fondo di un barattolo di vetro, da colmare con aceto di mele. Il barattolo deve essere ben chiuso, conservato al buio ed agitato una volta al giorno per un mese. Quindi l'aceto potrà essere filtrato e trasferito in una bottiglia. Può essere utilizzato come condimento sulle insalate o impiegato come rimedio naturale depurativo, nella quantità di uno o due cucchiaini al giorno.

Vino alla fragola

vino curativo fragola - fonte foto: webecoist.momtastic.com

Approfittate della presenza delle fragole come frutto di stagione per la preparazione di questo vino casalingo. Per la sua preparazione occorrono 3 kg di fragole fresche, 2 kg di zucchero, il succo di 1 limone e 7 litri d'acqua bollente. Le fragole devono essere schiacciate all'interno di un contenitore di terracotta, ricoperte con acqua bollente e succo di limone. Bisogna mescolare il tutto, ricoprire il contenitore con un telo e lasciare riposare per una settimana, mescolando una volta al giorno. Quindi è necessario filtrare il liquido attraverso un telo o un colino, per rimuovere la polpa di fragole. Il liquido ottenuto deve essere mescolato allo zucchero e trasferito in una brocca, in cui dovrà riposare per un'altra settimana, mescolando ogni giorno. A questo punto potrà essere trasferito in una damigiana da fermentazione, da chiudere con un tappo di sughero, in cui dovrà essere lasciato fermentare per un anno prima di essere travasato in bottiglie e filtrato.

Tisana purificante ai fiori officinali

tisana purificante - - fonte foto: webecoist.momtastic.com

Una delle preparazioni primaverili più semplici prevede la raccolta di fiori ed erbe curative da essiccare e da utilizzare per realizzare una tisana purificante. Calcolate la quantità di erbe da utilizzare in base al loro volume. Unite dunque le seguenti quantità di fiori ed erbe essiccate: 2 parti (ad esempio, 2 cucchiai) di melissa, 1 parte (ad esempio, un cucchiaio) di fiori di calendula, 1 parte di foglie di tarassaco, 1 parte di fiori di gelsomino, 1 parte di petali di rosa, 1 parte di boccioli di trifoglio rosso, ¼ di fiori di lavanda. Mescolate gli ingredienti e conservateli all'interno di un barattolo di vetro. I tempi di conservazione indicativi sono di 6 mesi. Utilizzate 1 o 2 cucchiaini di erbe per tazza di acqua bollente, lasciando in infusione per una decina di minuti e filtrando.

Acetolito al centocchio

aceto centocchio - fonte foto: webecoist.momtastic.com

Il centocchio comune, o Stellaria media, è una pianta ricca di vitamine, ferro e potassio, che può essere utilizzata per la preparazione di un acetolito da utilizzare come condimento o come tonico da assumere di tanto in tanto, per i suoi effetti curativi rivolti in modo particolare alle allergie. Viene preparato riponendo un mazzetto dell'erba in un barattolo di vetro, da colmare con aceto bianco, da richiudere con un coperchio e da lasciare riposare in un luogo luminoso per alcune settimane.

Infuso freddo all'ortica

infuso ortica - fonte foto: webecoist.momtastic.com

Dopo la bollitura, l'ortica perde tutto il suo potere irritante. Ciò ne permette l'impiego in cucina, per la preparazione di pietanze e bevande. Le foglie fresche di ortica possono essere utilizzate per la preparazione di infusi, insieme a menta fresca e trifoglio rosso fresco in pari quantità. Mezzo bicchiere di ciascuna erba può essere mescolato a 2 litri d'acqua bollente all'interno di una brocca e lasciato riposare per 4-12 ore. Quindi l'infuso potrà essere filtrato e servito come bevanda fresca, da dolcificare a piacere ed a cui aggiungere dei cubetti di ghiaccio.

Miele alla camomilla

miele camomilla - fonte foto: webecoist.momtastic.com

Per la preparazione di un miele aromatico è necessario semplicemente mescolare al miele dei fiori essiccati commestibili e curativi, come i fiori di camomilla e lasciare riposare il tutto all'interno di un barattolo chiuso per due settimane. In questo modo si ottiene un miele dalle proprietà rilassanti da aggiungere come dolcificante alla preparazione delle tisane, oltre che un rimedio naturale efficace contro il mal di gola.

Elisir al caprifoglio

elisir caprifoglio - fonte foto: webecoist.momtastic.com

Per la preparazione dell'elisir al caprifoglio è necessario utilizzare 2 tazze di fiori di caprifoglio, 1/3 di tazza di miele crudo e ½ litro di brandy, rum o cognac. All'interno di un barattolo di vetro versate e mescolate tutti gli ingredienti. Richiudete il contenitore e lasciate riposare il tutto in un luogo buio da quattro a sei settimane, agitando di tanto in tanto. Si tratta di un elisir rilassante e curativo, utile in caso di bronchite o influenza.

Acetolito ai fiori di erba cipollina

aceto erba cipollina - fonte foto: webecoist.momtastic.com

Proprio nel periodo primaverile, tra maggio e giugno, è possibile raccogliere i fiori di erba cipollina, dal caratteristico colore violaceo o roseo. Si ottiene un ottimo aceto aromatico da utilizzare come condimento. Riempite per 2/3 un barattolo di vetro con i fiori di erba cipollina. colmatelo dunque con aceto di vino bianco. Richiudete il barattolo e lasciate riposare al buio per due settimane, agitando di tanto in tanto. Quindi filtrate con l'aiuto di un colino e utilizzando un imbuto trasferite l'aceto in una bottiglietta.

LEGGI anche:

Marta Albè

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

riso gallo

Riso Gallo

Riso Gallo Aroma: profumo esotico e sapore mediterraneo

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram