burro

Sicurezza alimentare, nuovo sequestro dei Nas. Mezza tonnellata di burro, portata via dai carabinieri del Nucleo Anti Sofisticazioni di Parma da un caseificio del modenese.

Nel corso di un'ispezione condotta nell'area, i Nas hanno trovato circa 500 kg di burro privo della necessaria documentazione per la rintracciabilità dentro la cella frigorifera del caseificio modenese. Il burro sarà presto distrutto.

Il nuovo sequestro rientra nel piano di controlli dei Nas sulla lavorazione e sulla distribuzione dei prodotti lattiero-caseari, che di recente hanno portato ad interventi anche nel Centro Italia, da Caserta a Latina. Nel complesso sono stati sequestrati alimenti e sono state elevate delle multe per un calore complessivo di 20.000 euro, come riporta la Gazzetta di Parma.

Quello di Modena, infatti, non è l'unico sequestro operato dai Nas. Anche a Caserta i carabinieri hanno scoperto irregolarità in un'azienda lattiero-casearia della provincia, trovata in precarie condizioni igienico sanitarie e strutturali. Tra esse l'assenza di locali adibiti a deposito di prodotti finiti che di materiale da imballaggio, di celle frigorifere per lo stoccaggio momentaneo del formaggio.

Ad aggravare la situaziona anche la presenza di muffa e condensa sui soffitti dei locali e l'utilizzo di latte la cui provenienza non era chiara.

Francesca Mancuso

Leggi anche:

- Latte di bufala. Sequestrate due aziende a Caserta: reati contro animali, salute e ambiente (video)

- Falso biologico: maxi-sequestro della GdF di cibi con pesticidi e OGM

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram