fioriarancio

Quante volte avete avuto la tentazione di insaporire i vostri dolci con gli aromi "naturali" in vendita al supermercato, come il finto aroma di mandorle? In alternativa alla naturale buccia di limone grattugiata o a qualche cucchiaio di liquore fatto in casa, potete preparare l'acqua di fiori d'arancio!

È perfetta per aromatizzare le crostate, creme, ciambelloni e sorbetti. E allora se avete un albero di aranci nel vostro giardino, non potete non cimentarvi nella sua preparazione. Ecco come si fa.

Ingredienti per un barattolo:

100 g di fiori di arancio (cominciano a fiorire fine aprile e maggio)
acqua
2 cucchiaini bicarbonato
50 g di zucchero di canna
Preparazione:

acqua-di-fiori-di-arancio
1) Raccogliete i fiori di arancio in una ciotolina piena di acqua fredda e bicarbonato, lasciateli in ammollo per 5 minuti, poi scolateli e metteteli in un pentolino.
2) Aggiungete una tazza di acqua, lo zucchero, coprite e portate a bollore; quando l'acqua inizierà a bollire spegnete il fornello e lasciate freddare completamente, senza togliere il coperchio.
3) Quando il liquido sarà freddo, togliete i fiori e trasferite il liquido in un barattolo: potete conservarlo in frigo e usarlo quando desiderate. Naturalmente, per insaporire i vostri dolci, non basteranno poche gocce (come avviene per gli aromi chimici): mezzo barattolo basterà per una dose di crema da crostata. Sostituite un bicchiere di latte con un bicchiere di acqua di fiori di arancio e la vostra crema diventerà profumatissima!

Verdiana Amorosi
www.lacucinadiverdiana.it

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram