fioriarancio

Quante volte avete avuto la tentazione di insaporire i vostri dolci con gli aromi "naturali" in vendita al supermercato, come il finto aroma di mandorle? In alternativa alla naturale buccia di limone grattugiata o a qualche cucchiaio di liquore fatto in casa, potete preparare l'acqua di fiori d'arancio!

È perfetta per aromatizzare le crostate, creme, ciambelloni e sorbetti. E allora se avete un albero di aranci nel vostro giardino, non potete non cimentarvi nella sua preparazione. Ecco come si fa.

Ingredienti per un barattolo:

100 g di fiori di arancio (cominciano a fiorire fine aprile e maggio)
acqua
2 cucchiaini bicarbonato
50 g di zucchero di canna

Preparazione:

acqua-di-fiori-di-arancio
1) Raccogliete i fiori di arancio in una ciotolina piena di acqua fredda e bicarbonato, lasciateli in ammollo per 5 minuti, poi scolateli e metteteli in un pentolino.

2) Aggiungete una tazza di acqua, lo zucchero, coprite e portate a bollore; quando l'acqua inizierà a bollire spegnete il fornello e lasciate freddare completamente, senza togliere il coperchio.

3) Quando il liquido sarà freddo, togliete i fiori e trasferite il liquido in un barattolo: potete conservarlo in frigo e usarlo quando desiderate. Naturalmente, per insaporire i vostri dolci, non basteranno poche gocce (come avviene per gli aromi chimici): mezzo barattolo basterà per una dose di crema da crostata. Sostituite un bicchiere di latte con un bicchiere di acqua di fiori di arancio e la vostra crema diventerà profumatissima!

Verdiana Amorosi
www.lacucinadiverdiana.it

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram