Quello che nessuno voleva farvi vedere. Sequestrate oltre 188 tonnellate di materie prime in questo mangimificio

Nas sequestro mangimi

Il NAS – Nucleo Antisofisticazioni e Sanità dell’Arma – ha sequestrato oltre 188 tonnellate di materie prime destinate alla produzione di mangimi destinati agli animali da allevamento.

È accaduto a Pescara e il sequestro è avvenuto a seguito di un’ispezione presso un’azienda che produce e vende alimenti zootecnici.

I militari hanno sequestrato materie prime per un valore totale di 100mila euro e sospeso l’attività dell’azienda con effetto immediato dopo che dai controlli sono emerse gravi irregolarità.

Le materie prime detenute e utilizzate dall’azienda erano prive di indicazioni sulla tracciabilità, pertanto sono state poste sotto sequestro.

Inoltre le condizioni igienico sanitarie all’interno della struttura erano insufficienti, dunque l’attività è stata immediatamente sospesa.

Nei luoghi di produzione e stoccaggio sono stati infatti trovati legnami e attrezzature da segheria, oltre a polvere e sporcizia ed è stato constatata la non corretta applicazione del piano di autocontrollo H.A.C.C.P da parte dell’azienda abruzzese.

Leggi anche:

Tatiana Maselli

Decathlon

Hai una bici usata? Torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

tuvali
seguici su Facebook