Ritirato salame felino per la presenza di salmonella

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nuova allerta alimentare. La catena di supermercati Auchan ha ritirato un lotto di salame per la presenza del batterio della salmonella.

In particolare, il salame richiamato è il felino IGP da 500 gr. prodotto da “La Felinese Salumi spa”, nello stabilimento di Parma.

Il lotto ritirato è caratterizzato dal numero SF29E248, con date di scadenza 28/11/2017 e 29/11/2017.

Secondo quanto riportato nell’allerta di Auchan, il salame felino caratterizzato da questo numero di lotto non deve essere consumato perché è stata

“riscontrata non conformità microbiologica: presenza di salmonella spp”.

Se avete acquistato questo prodotto, controllate il lotto e non consumatelo ma riportatelo presso il punto vendita Auchan in cui lo avete preso per ottenere un cambio o un rimborso.

allerta salame salmonella

Quello della salmonella è l’agente batterico più comune nelle infezioni alimentari. I ceppi più diffusi nell’uomo e negli animali sono salmonella enteritidis e salmonella typhimurium.

I sintomi possono presentarsi tra le 6 e le 72 ore dall’ingestione di alimenti contaminati, ma è più facile che si manifestino dopo 12-36 ore. Sono: febbre, dolori addominali, crampi, nausea, vomito, diarrea, sangue nelle feci.

LEGGI anche:

Il batterio può essere particolarmente pericoloso per le donne in gravidanza. In particolare, la salmonella typhi può essere trasmessa al feto e provocare complicazioni, compresi nascita prematura e aborto.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
eBay

Come scegliere il gazebo perfetto

Deceuninck

Nuova era delle finestre: con la ThermoFibra diventano 100% riciclabili

eBay

Come guadagnare online con i LEGO e le carte da gioco

LCI

Come il giornale e la carta che butti diventano un nuovo materiale

NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook