Le cucine plastic free che durano una vita

Ritirata insalata russa 100% vegetale per presenza di uovo non dichiarato in etichetta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Ministero della Salute ha disposto il ritiro dell’insalata russa 100% vegetale a marchio Roscio, prodotta dalla Gastronomica Roscio nello stabilimento di Vidigulfo, in provincia di Pavia.

Il richiamo riguarda le confezioni da 150 grammi identificabili dal numero di lotto AB36 (A) e con scadenza 23/10/2020.

Insalata russa Roscio

©Ministero della Salute

Il motivo del richiamo è dato dalla presenza di uova non dichiarate nella lista degli ingredienti. L’avviso diffuso ieri dal Ministero specifica che il richiamo è rivolto esclusivamente alle persone allergiche all’uovo, che sono ovviamente invitate a non consumare l’insalata russa e a riconsegnarla presso il punto vendita in cui è stata acquistata.

Per chi non presenta allergie all’uovo il prodotto è idoneo e sicuro e può essere consumato senza rischi.

Insalata russa Roscio

©Ministero della Salute

Trattandosi però di un’insalata russa dichiarata con ingredienti vegetali al 100%, la presenza di uova potrebbe rappresentare un problema anche per chi ha scelto uno stile di vita vegan e ha acquistato il prodotto proprio per l’assenza di uova e di ingredienti di origine animale.

Fonte di riferimento: Ministero della Salute

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook