Burro d’arachidi biologico contaminato da micotossine cancerogene. Il lotto interessato

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Ministero della Salute ha disposto il richiamo del burro di arachidi biologico BioKitchen prodotto da Clearspring.

Il richiamo interessa il lotto numero E193894 con scadenza 30/11/2022 e venduto in confezioni da sei vasetti in vetro da 350 grammi l’uno.

Burro di arachidi richiamato
Il prodotto, denominato Organic peanut butter crunchy, è stato richiamato per rischio chimico poiché è stata rilevata la presenza di aflatossine superiori ai limiti fissati dalla legge.

Le aflatossine sono composti chimici tossici prodotti funghi della specie Aspergillus che possono contaminare diversi alimenti prima o dopo la raccolta, tra cui cereali, farine, frutta secca e a guscio come le arachidi.

Chiunque abbia acquistato il burro d’arachidi oggetto del richiamo non deve consumarlo, poiché le aflatossine sono micotossine particolarmente pericolose per la salute.

Le aflatossine presentano infatti tossicità cronica per il nostro organismo e, quando si accumulano nel fegato, nel cuore e nei muscoli, provocano danni importanti ai tessuti. Oltre a questo, le aflatossine sono cancerogene e teratogene, provocano cioè morte o malformazioni nel feto.

La legge stabilisce dunque dei limiti per le aflatossine negli alimenti in commercio così che l’esposizione possa essere mantenuta più bassa possibile.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Repubblica di San Marino

Repubblica di San Marino: il turismo slow e green che non ti aspetti

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook