Plumcake per celiaci ritirati per presenza di glutine. MARCA e LOTTO

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La scritta “senza glutine” questa volta è davvero fuorviante, perché una “possibile contaminazione puntiforme da glutine” avrebbe contaminato alcune confezioni di plumcake destinate proprio ai celiaci.

Sotto i riflettori è la Coop, che ha appena richiamato in tutta Italia due lotti di Plumcake senza glutine BeneSì Multipack gr 216 con pezzi da 6 proprio perché potrebbe essere avvenuta accidentalmente una contaminazione puntiforme da glutine.

I lotti interessati sono:

  • lotto CL086D con scadenza 25/07/2019
  • lotto CL164P con scadenza 11/10/2019

Per una persona affetta dal morbo celiaco, ingerire glutine potrebbe significare irritazione e infiammazione della mucosa intestinale, con conseguenti dolori addominali e diarrea; mentre assumerlo accidentalmente o involontariamente può nel lungo termine provocare tossicità e danni più importanti.

I clienti celiaci devono restituire il prodotto in qualunque punto di vendita COOP per la sostituzione o il rimborso. Il prodotto può essere consumato, invece, dai clienti non intolleranti al glutine. Per ulteriori informazioni si può contattare il Numero Verde 800-805580.

Leggi anche:

Sequestrate vongole veraci avvelenate pescate alla foce del fiume Sarno
Richiamata questa marmellata per presenza di solfiti

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook