©Shutterstock/Elena Schweitzer

Olio e semi di sesamo contaminati da pesticida tossico: altri 12 prodotti ritirati dal Ministero

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una sostanza cancerogena sta contaminando un numero sempre maggiore di alimenti: è l’ossido di etilene rintracciato da varie settimane in alcuni lotti di semi di sesamo importati dall’India. E il Ministero della salute ha annunciato che altri 12 prodotti sono a rischio.

Non si placa l’allerta in tutta Europa. Ormai quasi ogni giorno le autorità ministeriali ritirano dagli scaffali dei supermercati vari alimenti contaminati. Sono decine i prodotti richiamati, da vari mix di semi alle barrette muesli e e cereali, da schiacciatine e croccantelle, ma questa volta il richiamo ha coinvolto soprattutto olio di semi di sesamo e semi di sesamo.

Si tratta di un’allerta da non sottovalutare visto che l’ossido di etilene è classificato come cancerogeno ed è

“in grado di provocare mutazioni nelle cellule del tessuto umano esposto al prodotto. La tossicità cronica da inalazione è stata valutata in studi a lungo termine sui ratti da cui è emerso che l’ossido di etilene è associato a un incremento di tumori con cause naturali. Questi risultati indicano una chiara associazione tra l’esposizione all’ossido di etilene e l’incidenza di cancro. L’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) e la UE hanno classificato l’ossido di etilene come cancerogeno per l’uomo (categoria 1)”.

Diversi i marchi coinvolti. Qui di seguito i 12 nuovi prodotti ritirati dal Ministero della salute il 30 novembre:

  • Molino Rossetto – Semi Di Sesamo Bio 200G (3 lotti)
  • Bene Bio – Olio Di Semi Di Sesamo
  • Crudolio – Olio Di Semi Di Sesamo (2 lotti)
  • Fior Di Loto – Olio Di Semi Di Sesamo 2 lotti)
  • Germinal – Olio Di Semi Di Sesamo
  • Yes Organic – Olio Di Semi Di Sesamo (3 lotti)

Per i dettagli su marchi e lotti ritirati clicca qui

Questa sostanza è considerata cancerogena ed è riconosciuta

“come un agente mutageno diretto

Se di recente avete acquistato uno di questi prodotti controllate i lotti  con molta attenzione e se coincidono con quelli ritirati evitate di consumarli. Potete riportarli indietro per ottenere un cambio o un rimborso.

Di seguito trovate inoltre tutti i richiami del Ministero della salute riguardanti i prodotti contenenti ossido di etilene:

Fonti di riferimento: Ministero della salute

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Speciale Creme Solari

Creme solari: come sceglierle e a cosa fare attenzione

eBay

Work out: i migliori attrezzi per allenare a casa tutti i muscoli

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook