Latte artificiale contaminato da batteri: ecco i lotti ritirati

Latte per bambini contaminato dai batteri. Una nuova allerta alimentare riguarda ancora il latte artificiale. Questa volta tocca a Nephea che è stato ritirato dal mercato di vari paesi europei, Italia inclusa.

Al suo interno infatti potrebbe esserci il batterio Cronobacter sakazakii. A darne notizia è il Rasff, il sistema europeo per la sicurezza alimentare, che ha richiamato il latte prodotto dall’azienda Metax da numerosi negozi di tutta la Germania ma anche da quelli di Austria, Danimarca, Francia, Italia, Svizzera e Slovenia.

Secondo il risultato di un controllo di routine sulle materie prime è emerso che in alcuni lotti la presenza del batterio non può essere esclusa con assoluta certezza.

Per i bambini con peso alla nascita inferiore a 2500 gr e neonati immunologicamente deboli, esiste il rischio di sviluppare –enterocolite, un’infiammazione dell‘intestino tenue e il colon che può provocare gravi complicanze.

I lotti interessati sono i seguenti: Nephea Infant – N/8016-INF con data di scadenza 16/01/2019, N/8038-INF con scadenza 07/02/2019 e NepheaHD Infant – NHD/8061-INF con scadenza il 2/03/2019.

allerta latte artificiale germania

“Il richiamo è a scopo precauzionale per proteggere i bambino” si legge su Apotheke-adhoc.de.

LEGGI anche:

Latte artificiale contaminato da salmonella, 200mila bottiglie ritirate in Francia

Latte artificiale contaminato dal 3-MCPD (LE MARCHE)

Francesca Mancuso

Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Sparkasse Green

La banca punta alla sostenibilità ambientale

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook