Coop ritira farina Garofalo W260: soia non dichiarata in etichetta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Al suo interno potrebbero essere presenti tracce di soia. Coop richiama la farina Garofalo W260 perché potrebbe essere pericolosa per i soggetti allergici.

Non essendo specificato in etichetta, il consumo di questa farina contenente soia potrebbe provocare delle reazioni sia nelle persone allergiche che in quelle intolleranti.

Per questo Coop ne ha disposto l’immediato richiamo. Il ritiro riguarda le sole Cooperative Unicoop Tirreno, Alleanza 3.0 e Coop Centro Italia.

Il lotto oggetto di richiamo è quello caratterizzato dal numero L4035217 e con data di scadenza: 14/12/2018.

Se avete acquistato questa farina, controllate il lotto e se coincide con quello ritirato riportatelo presso il punto vendita per ottenere il cambio o il rimborso.

farina garofalo

In ogni caso, potete contattare il servizio consumatori del pastificio Garofalo per avere ulteriori informazioni: Tel. 081 8011002 int. 200 oppure scrivete a [email protected].

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook