Ritirato dado e brodo granulare per allergeni non dichiarati

allerta dadi

Dado e brodo granulare ritirati dal Ministero della salute. Al loro interno infatti sono presenti allergeni non dichiarati in etichetta.

Nuova allerta alimentare segnalata tra gli avvisi di sicurezza del Ministero. Questa volta il richiamo riguarda due prodotti del marchio Bauer Spa. Si tratta del dado da brodo funghi porcini e del brodo granulare istantaneo ai funghi.

In entrambi, infatti, secondo quanto riportato negli avvisi, sono presenti gli allergeni beta-lattoglobuline. Questa proteina specifica del latte è una delle principali responsabili dell’allergia al latte.

Chi ne soffre di questo tipo di allergia potrebbe correre dei rischi consumando un prodotto in cui essa è presene.

I due prodotti a rischio

Come anticipato, sono due gli alimenti ritirati dal Ministero:

Il primo è il dado da brodo funghi porcini nel formato da 60 g, caratterizzato da numero di lotto L0010304 con data di scadenza 04/2022.

allerta dado

Il secondo è il brodo granulare istantaneo ai funghi nel formato da 120 gr, caratterizzato da numero di lotto L0010327 con data di scadenza 04/2022.

allerta brodo granulare7

Entrambi sono stati prodotti da Bauer Spa presso lo stabilimento di Trento, via Kufsteain 6.

Se li avete acquistati e siete allergici alle proteine del latte, evitate di consumarli. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’azienda al numero 340 4909501.

Se volete preparare in casa il dado vegetale granulare, qui la nostra ricetta

Per le ultime allerte alimentari, leggi anche:

Francesca Mancuso

Decathlon

Hai una bici usata? Torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

tuvali
seguici su Facebook