Cozze contaminate da Escherichia Coli: richiamo immediato dall’Italia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il RASFF, il sistema di allerta europeo rapido per la sicurezza alimentare, ha lanciato l’allarme per una referenza di cozze contaminate.

Dopo l’ultimo richiamo di cozze importate dall’estero che, a seguito dei controlli effettuati, erano risultate contaminate dal pericoloso batterio  Escherichia Coli e, in un secondo caso, da tossine che provocano una grave sindrome, ora una nuova allerta alimentare riguarda  cozze italiane.

L’allarme è relativo a delle cozze vive (Mytilus galloprovincialis) provenienti dall’Itali in cui è stata trovata la presenza di Escherichia coli (fino a 1600 MPN/100g).

cozze rasff

©RASFF

Del prodotto per cui è stata diramata l’allerta non conosciamo marca e lotto ma, dato che non hanno mai raggiunto i punti vendita, né in Italia né all’estero, possiamo stare tranquilli rispetto ad eventuali cozze, anche surgelate, che abbiamo in casa.

Fonte: RASFF 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
eBay

Come scegliere la migliore piscina fuori terra per giardino o terrazzo

Consorzio del Prosecco

Salvaguardia della biodiversità e superfici destinate a siepi e boschetti: il contributo del Consorzio del Prosecco

eBay

Bricolage: le migliori soluzioni per organizzare al meglio i tuoi attrezzi da lavoro

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook