Birra tedesca ritirata in tutta Europa per la possibile presenza di detergenti dannosi

Attenzione alla birra che acquistate, se si tratta della Franken Brau Pilsener è meglio evitare! La birra in questione è stata infatti riritata dagli scaffali perché potrebbe essere contaminata da detergenti dannosi per la salute.

L’allerta arriva dalla Germania affinché i paesi interessati provvedano al più presto a ritirare il prodotto dal mercato ed è scattata in seguito alla comunicazione da parte dell’Ufficio federale della sicurezza alimentare tedesco.

Informazioni in merito si possono trovare sul portale del governo tedesco www.lebensmittelwarnung.de, dove si legge che l’inchiesta è in corso perché, nonostante l’allerta sia giunta dallo stesso produttore in via preventiva, non si esclude la possibilità che si tratti di un caso isolato se non addirittura di un sabotaggio, come riporta anche Radio Bamberg. La nota del Ministero tedesco invita comunque i cittadini a non consumare la bevanda.

Il comunicato emesso dalla birreria Frankenbru Bauer GmbH & Co. che ha ritirato in maniera preventiva il lotto interessato, ci tiene a precisare che la decisione è avvenuta ” durante un controllo di routine, che ha permesso di identificare un difetto tecnico che ha permesso di non completamente escludere che nel prodotto venduto dalla nostra birreria con la data di scadenza 05-05-2020 possono essere incluse impurità di  agenti detergenti. L’assunzione di tale birra contaminata può causare lesioni. Per questo motivo, vi invitiamo a riportare queste birre nella nostra fabbrica di birra o il negozio di liquori dove sono state acquistate. Naturalmente, i prodotti restituiti saranno sostituiti”. Da qui il ritiro dai vari punti vendita, anche quelli online che è costato al produttore un danno di almeno 100.000 euro. La birra incriminata poteva infatti essere acquistata su vari e-commerce, motivo per cui è importante verificare di non averla comprata e in caso contrario, controllare la data di scadenza ed evitare di berla.

La presenza degli agenti contaminanti riguarderebbe le birre con data di scadenza 05-05-2020.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit: nrz

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Coop

Non solo spremuta! 5 succhi ricchi di vitamine da realizzare con le arance di Sicilia

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook