Cucciolo di cane salvato da una scimmia

Attenzione a queste cozze! Sono appena state ritirate dai supermercati per presenza di biotossine pericolose

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Se recentemente avete acquistato cozze già cotte e confezionate al supermercato, fate attenzione. È di queste ore il nuovo richiamo disposto dal Ministero della Salute di alcune confezioni di cozze alla marinara e alla tarantina, vendute in Italia. E il motivo del ritiro è molto serio e riguarda un eccesso di biotossine ad alta pericolosità per la salute. Nell’avviso pubblicato dal ministero si parla di un “rischio grave per la salute dei consumatori per pericolo di tossicità acuta da biotossine algali DSP (acido okadaico) – superamento della dose acuta di riferimento di 160 microgrammi/kg)”.

I quattro lotti oggetto del richiamo sono a marchio Marinsieme Idea e a marchio Aquolina e vengono prodotti dalla Mancin Nadia Srl, nello stabilimento di via Romena Nuova 53, nella frazione Rivà di Ariano nel Polesine (Rovigo). 

Le schede dei prodotti richiamati 

Cozze alla Marinara e alla Tarantina a marchio Aquolina

cozze richiamo 1

@Ministero della Salute

cozze richiamo

@Ministero della Salute

Cozze alla Marinara e alla Tarantina Marinsieme Idea

cozze richiamo 3

@Ministero della Salute

cozze richiamo

@Ministero della Salute

Se vi è capitato di acquistare una di queste confezioni, non consumatele e riportatele al punto vendita che ve le ha fornite!

Seguici su Telegram|Instagram  |Facebook |TikTok |Youtube

Fonte: Ministero della Salute 

Leggi tutti i nostri articoli sulle allerte alimentari:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook