ATTENZIONE! Acqua di Nepi da 1 litro ritirata per possibile contaminazione fecale. Il lotto interessato

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Ministero della Salute richiama in via precauzionale un lotto di acqua minerale effervescente naturale Acqua di Nepi da 1 litro per la presenza di coliformi. La procedura di richiamo è circoscritta a un lotto di bottiglie in vetro destinato al canale della ristorazione.

Il lotto interessato riporta il numero N9183A e il termine minimo di conservazione è 01/07/2021. L’acqua minerale richiamata è stata imbottigliata in data 02/07/2019 da Acqua di Nepi Spa, nello stabilimento di località Graciolo a Nepi, in provincia di Viterbo.

La decisione è stata presa a seguito di accertamenti da parte della ASL di Viterbo e della ASL n. 1 di Roma, relativamente alla presenza di coliformi trovati in una unica bottiglia da 1 litro in vetro.

Il rischio è quindi di tipo microbiologico: i coliformi sono batteri che indicano contaminazione fecale del prodotto e in genere la contaminazione diretta delle acque (attraverso gli scarichi fognari) o quella derivante dal dilavamento di terreni contaminati magari destinati ad allevamenti agricoli.

acqua di nepi richiamo

La nota dell’azienda

Secondo la nota stampa: “Acqua di Nepi S.p.A. dichiara che è da escludere che la presenza dei coliformi possa dipendere o essere ricollegata, anche indirettamente, al proprio processo di imbottigliamento, in quanto le fonti, le linee di produzione e il magazzino presso lo stabilimento sono sottoposti ad analisi giornaliere da parte dell’azienda e a controlli periodici da parte degli Organi Sanitari.

Non è un caso che, il giorno 02.07.2019, lo stesso giorno in cui è stato imbottigliato il lotto sequestrato in data 15.7.2019, sono state effettuate analisi da parte della ASL Viterbo che hanno escluso la presenza di qualsiasi contaminazione dell’acqua oggetto di imbottigliamento.

La presenza dei batteri, dunque, è da ricondurre a fattori esterni al ciclo produttivo aziendale“.

Il consiglio rimane quello di non consumare assolutamente le bottiglie del lotto indicato e riportarle nel punto vendita

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook