Ritirato tonno in scatola per eccesso di istamina

tonno_algarve_ritiro

Un nuovo ritiro riguarda il tonno in scatola. Questa volta sotto accusa, c’è il tonno all’olio di girasole Algarve del marchio Tribeka srl, prodotto in Portogallo, ma distribuito anche in Italia, per livelli troppo alti di istamina.

Il consumo potrebbe causare delle reazioni allergiche per questo, il Ministero della Salute avvisa del richiamo del tonno all’olio di girasole del marchio Tribeka srl. Ci sarebbero, dunque, livelli di istamina superiori a quelli stabiliti dalla normativa.

Nello specifico, il provvedimento riguarda il lotto L1588C con termine minimo di conservazione al settembre 2021 e riguarda la confezione da tre scatole di 80 grammi ciascuna, destinata sia alla grande distribuzione sia ai servizi di catering.

Il tonno in olio di girasole Algarve è prodotto dall’azienda portoghese Confisa e commercializzato dall’italiana Tribeka srl, il richiamo ministeriale prevede tra le avvertenze la cessazione immediata della vendita al pubblico del lotto.

ritiro tonno tribeka

Che cos’è l’istamina. L’istamina è una  sostanza tossica che si forma dalla degradazione dell’istidina, un amminoacido abbondante nel tonno, sgombri e altri pesci della stessa famiglia, ed è un indicatore di cattiva conservazione che può provocare la sindrome sgombroide: un’intossicazione che comporta mal di testa, nausea, vomito, diarrea e difficoltà a deglutire.

 Per questo i consumatori che hanno acquistato il prodotto non devono consumarlo e riportarlo in negozio per il rimborso.

Dominella Trunfio