tonno istamina

Ancora un'allerta alimentare che riguarda il tonno e il cattivo stato di conservazione. A renderla nota è stato il Ministero della Salute che ha disposto il ritiro del tonno Trivaris per rischio istamina.

Anche se è stata pubblicata oggi sul sito del Ministero, il ritiro del prodotto risale al 10 luglio. Si tratta del filone di tonno pinne gialle, qualità extrataglio misto. Il prodotto è congelato sottovuoto ed è commercializzato da Trivaris.

Il tonno ritirato è caratterizzato dal numero di lotto T150-17, con data di scadenza 12/04/2019. Essendo sottovuoto, il peso è variabile.

Il prodotto, secondo quanto riferisce il Ministero, potrebbe contenere istamina al di sopra dei limiti previsti. Ciò potrebbe provocare la cosiddetta sindrome sgombroide, una patologia simil-allergica legata proprio all'assunzione di pesce che ne contiene quantità eccessiva.

I sintomi sono facilmente riconoscibili: arrossamento della pelle, prurito, cefalea, bruciore alla bocca, ma anche crampi addominali, nausea e diarrea.

allerta tonno luglio 2017

Il tonno è uno degli alimenti che, soprattutto se conservato male o troppo a lungo, può essere rischioso per la nostra salute perché ricco di istamina.

istamina intolleranza sintomi

 

Oltre al tonno, i pesci più pericolosi in questo senso sono tonno, sgombro, sardine e aringhe in scatola.

LEGGI anche:

Se avete acquistato questa marca di tonno, controllate il lotto e se coincide con quello oggetto di richiamo non consumatelo e riprotatelo presso il punto vendita per ottenere un cambio o un rimborso.

Francesca Mancuso

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram