Tumore al seno: la dieta mediterranea riduce il rischio di recidive

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il tumore al seno si combatte anche con la dieta mediterranea. Lo stile d’alimentazione per eccellenza, infatti, ridurrebbe il rischio di recidive per quanto riguarda il carcinoma mammario.

A dirlo sono i ricercatori dell’Ospedale di Piacenza, secondo cui un’alimentazione ricca di frutta, verdura, pesce e olio d’oliva, dunque sana ed equilibrata, contribuirebbe a preservare la salute delle donne che hanno già avuto un cancro al seno.

La ricerca, presentata in occasione della conferenza internazionale della Società americana di oncologia clinica (Asco) in corso a Chicago, ha coinvolto 199 donne che hanno seguito una dieta che poco aveva a che fare con quella mediterranea: al termine del periodo di osservazione è risultato che 11 di loro avessero manifestato una recidiva. Di altre 108 che invece avevano seguito la dieta mediterranea nessuna ha visto il ripresentarsi del tumore al seno.

LEGGI anche: DIETA MEDITERRANEA: RIDUCE IL RISCHIO DI TUMORE DELL’ENDOMETRIO DEL 50%

Gli esperti riconoscono che è uno studio abbastanza piccolo con dei limiti, ma solleva questioni di grande interesse. “Tutto il campo riguardante efficaci interventi di stile di vita per chi sopravvive al cancro al seno è molto importante. Ma i risultati degli studi fino ad oggi sono stati contrastanti: non è chiaro se vi sia una dieta o degli alimenti specifici da mangiare o non mangiare per prevenire le recidive”, spiega la dottoressa Erica Mayer.

LEGGI anche: DIETA MEDITERRANEA: CONFERMATA LA CAPACITÀ DI PROTEGGERE DAI TUMORI

In ogni caso, la nostra cara dieta mediterranea conferma il suo ruolo di alimentazione benefica per tutto il nostro organismo. È ormai assodato che una dieta ricca di frutta e verdura, pesce, cereali e grassi polinsaturi e povera di carni e latticini, insieme a un consumo moderato di alcol e a una regolare attività fisica, può contribuire a ridurre il rischio di recidive e portare mille altri benefici.

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook