5 sconvolgenti verità sui ‘cibi miracolosi”, dai semi di chia all’olio di cocco

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Cancro, diabete, malattie cardiache, forfora. È davvero possibile curare, o almeno prevenire, malattie e disturbi con l’alimentazione? Molti cibi sono venduti proprio puntando sulle loro proprietà miracolose, ma, agli occhi della scienza, spesso si tratta solo una manovra di marketing.

Ecco perché The Guardian si è rivolto al professore dell’Università di Nottingham e portavoce della British Dietetic Association Duane Mellor, che avverte: “non vi è alcuna prova scientifica che suggerisca integrare dieta con qualsiasi cibo ‘miracoloso’ o speciale si otterrà uno qualsiasi degli effetti promessi”.

Spesso, infatti, questi alimenti vengono venduti con slogan che fanno riferimento alla salute e ingannano con una terminologia di tipo scientifico, come ‘mantiene la funzione cognitiva’, ‘antiossidanti’ e radicali liberi’. Ecco, allora, 5 prodotti che vengono venduti come cure reali per alcuni problemi, ma che l’esperto demistifica.

Olio di cocco

È venduto per i suoi benefici che vanno dalla perdita di peso alla regolazione del glucosio nel sangue, fino alla prevenzione della malattia di Alzheimer. Ma nessuno di questi presunti benefici è stato mai testato negli esseri umani. Per il professor Mellor meglio consumare olio di cocco di tanto in tanto in piatti thailandesi, per esempio.

Leggi: Olio di cocco: 10 straordinari usi alternativi

Aceto di mele

È collegato ad una lunga lista di potenziali benefici di tutti i tipi. Pare possa aiutare la digestione, il mal di gola, il colesterolo alto, la prevenzione del cancro, la forfora, l’acne, lo zucchero nel sangue e operare anche come fonte di energia. Ma, ancora una volta, nessuno di questi benefici sarebbe scientificamente provato. Molte ricerche sono state effettuate in animali o utilizzando cellule umane. Duane Mellor dice che l’aceto può essere usato per insaporire insalate o sughi e ridurre l’utilizzo del sale.

Leggi: Aceto di mele: i mille benefici per la tua salute

Miele di Manuka

Il miele della Nuova Zelanda è visto come un miele con capacità di guarigione straordinarie. Come altri tipi di miele, costituito da perossido di idrogeno, ha proprietà antibiotiche. Gli studi suggeriscono che il miele di Manuka può aiutare ad alleviare i sintomi di infezioni. Attenzione, però, questo prodotto ha grandi quantità di zucchero.

Leggi: Miele di Manuka: proprietà, usi e dove trovarlo

Spirulina

Una microalga che sarebbe miracolosa per problemi di metabolismo nel cuore, per il controllo della pressione arteriosa e del diabete. Aiuterebbe anche a superare problemi psicologici come ansia o depressione. Ma non vi è ancora alcuna prova scientifica di tutto questo. La spirulina è, tuttavia, ricca di nutrienti come calcio, potassio e magnesio. Il professor Mellor dice che, piuttosto che comprare integratori a base si queste microalghe, meglio investire soldi in frutta e verdura.

Leggi: Alga spirulina: proprietà, usi e dove trovarla

Semi di chia

Sono ricchi di omega 3 e per le persone che non mangiano pesce ne sono un ottimo sostituto. La chia venduta come ricca di proteine e fibre,oltre che come metodo per aiutare a perdere peso e ridurre l’appetito. Ma questi fattori non sono ancora provati. Ancora una volta, per il professor Mellor questi semi possono essere utilizzati nel pane, per dargli un “sapore interessante”, ma non per il loro effetto sulla salute.

ACQUISTA SU AMAZON I SEMI DI CHIA BIOLOGICI

Leggi: Semi di chia: 10 idee per integrarli nella vostra alimentazione

Roberta Ragni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook