Arriva il pane arricchito con agrumi, ad alto contenuto di fibre

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sembra che presto potremo mettere in tavola uno speciale pane di grano duro arricchito con gli agrumi e in particolare con le fibre contenute in questi frutti. L’idea e la realizzazione di questo pane “salutistico” è opera del Crea.

Il nuovo prodotto nasce da uno studio, pubblicato da un team di ricerca del Crea (centri di Cerealicoltura e Colture Industriali e di Olivicoltura, Frutticoltura e Agrumicoltura) sulla rivista internazionale Frontiers in Nutrition.

Alla base vi è la convinzione, supportata da studi scientifici, che le fibre alimentari siano ottime per la nostra salute in quanto aiutano a prevenire il diabete di tipo 2, le malattie cardiovascolari e migliorano la salute di stomaco e intestino.  

Considerando tutto questo, il Crea ha lavorato per sviluppare un pane arricchito con fibre contenute nella farina di agrumi costituita per oltre il 70% proprio da tali sostanze (di cui il 60% sono insolubili e il 40% solubili). Alla fine si ottiene un prodotto “ad alto contenuto di fibre” in quanto i valori sono superiori ai 6 g per 100 g, soglia minima secondo quanto previsto dal Reg. CE 1924/2006.

L’innovativa farina si ottiene grazie ad un numero molto alto di lavaggi e successive essiccazioni di buccia, polpa e semi degli agrumi ossia dal pastazzo, un sottoprodotto della lavorazione di questi frutti che solitamente diventa un rifiuto e che tra l’altro comporta pesanti costi di smaltimento.

Il pane viene realizzato in un panificio industriale in pagnotte da circa 1 kg a partire da semola, parti della crusca più facilmente digeribili e con 2 tipologie di fibre di agrumi ricavate da arancia rossa e limone. Queste possono essere inserite nel pane singolarmente, tutte e due insieme e a differenti livelli di percentuale (1,5% o 2%) ottenendo così diversi effetti.

I tempi di conservazione di questo pane agli agrumi arrivano fino a 120 giorni e le pagnotte vengono confezionate con film plastici in atmosfera modificata (ATM).

Vi starete chiedendo quanto si sente il sapore degli agrumi all’interno di questo pane e se ciò può prescinderne il gusto. Come si legge sul comunicato del Crea:

“Dal punto di vista chimico-fisico, le fibre di agrumi, di differenti tipologie e in diverse percentuali, non hanno avuto alcun impatto sulla conservabilità del pane, sul volume e sul peso, sulla struttura interna e sul pH. Dal punto di vista sensoriale, i pani arricchiti con fibre di arance rosse e di limone presentano un leggero sapore agrumato, ma qualitativamente risultano simili ai pani che ne sono privi”

Differenze con il pane integrale

Anche il più tradizionale pane integrale è ricco di fibre ma, dato che si produce utilizzando il chicco di grano nella sua interezza, compreso lo strato più esterno (la crusca a foglia larga) contiene per il 100% fibre insolubili e ciò lo rende più difficile da digerire oltre che con un sapore, odore, aspetto e alveolatura interna che non a tutti piace.

Il vantaggio del pane agli agrumi è proprio quello di essere un ottimo prodotto in quanto a fibre e valori nutrizionali ma maggiormente digeribile e dal gusto più delicato.

Riuscirà ad imporsi sul mercato tra le alternative salutistiche?

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook