Perché mangiare pane e olio a merenda fa bene

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Pane e olio: due elementi essenziali della nostra dieta mediterranea che costituiscono anche la merenda perfetta. Per adulti e piccini, il classico dei classici, a merenda o come sostitutivo di un pasto se accoppiato a delle verdure o a un po’ di pesce, una fetta di pane con l’olio è la migliore cosa che ci sia.

Parola di Assitol, l’Associazione italiana dell’industria olearia, che al convegno “Pane e olio, la merenda che fa bene” tenutosi nei giorni scorsi a Roma, ha voluto rimarcare l’importanza di due alimenti fondamentali per la nostra alimentazione, il pane fresco e l’olio extravergine di oliva, i cui consumi sono stati messi in crisi soprattutto dal cambiamento nelle abitudini alimentari degli italiani.

È una coppia vincenteha dichiarato Palmino Poli, presidente di AIBI, che rappresenta i semilavorati del pane e della pasticceria all’interno di ASSITOL – che unisce gusto e salute: proprio quello che ci chiedono i consumatori di oggi, senza sapere che la soluzione è a portata di mano”.

Perché pane e olio è la combinazione perfetta

Secondo il parere degli esperti, i due alimenti si migliorano a vicenda dal punto di vista nutrizionale. L’olio si accompagna molto bene al pane tanto che è in grado di ridurne l’indice glicemico e, in una dieta varia ed equilibrata, può rappresentare un’ottima merenda per i bambini o anche un diversivo a colazione.

Per gli adulti, addirittura, si può pensare ad un piatto unico. “Se di sera si torna stanchi o si ha poco tempo, mettendo insieme pane, olio e qualche altro ingrediente, ad esempio gli omega3 del pesce azzurro ed i micro-nutrienti del pomodoro, si ottiene un pasto davvero sano e completo dal punto di vista nutrizionale”, spiega Marco Silano, direttore dell’Unità Operativa Alimentazione, Nutrizione e Salute dell’ISS.

Inoltre, pane e olio è buono perché:

  • è un alimento completo che consente di mantenere la linea, perché con una sola fetta si assumono carboidrati, vitamine B1, B2, B6 e B9, ferro, magnesio, zinco e potassio, senza mai grassi saturi
  • è l’ideale per la salute cardiovascolare: gli acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi dell’olio sono grassi sani che permettono di mantenere nei livelli ottimali colesterolo cattivo
  • apporta buone quantità di vitamina E, quindi contrasta l’aterosclerosi e regola la pressione sanguigna
  • aiuta la digestione e combatte la stitichezza

Detto ciò, abbiate anche cura di:

  • scegliete sempre olio extravergine d’oliva
  • scegliere pane bio, prodotto con farine integrali e non con farine bianche raffinate. Ottimi sono anche
    pane di segale, d’avena, ai semi o di grano intero
  • se fate un pasto completo, non mangiate anche pane e olio, ma scegliete l’uno o l’altro

Leggi anche:

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook