2 mele al giorno tolgono il colesterolo di torno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Colesterolo alto? Il segreto per abbassarlo potrebbe essere in un’abitudine alimentare molto semplice, quella di consumare 2 mele al giorno per alcune settimane di fila!

A dirlo è una ricerca pubblicata oggi sull”American Journal of Clinical Nutrition‘ secondo cui per abbassare il colesterolo e ridurre così il rischio cardiovascolare può essere molto utile consumare 2 mele al giorno per 8 settimane di seguito.

Lo studio, condotto dall’università di Reading ( Gran Bretagna) in collaborazione con un team italiano della Fondazione Edmund Mach, ha preso a campione circa 40 pazienti tra i 20 e i 69 anni scoprendo che coloro che soffrivano di livelli un po’ troppo alti di colesterolo cattivo (Ldl) riuscivano ad abbassarlo di quasi il 4 % semplicemente consumando 2 mele ogni giorno per alcune settimane.

I ricercatori hanno anche evidenziato che le persone che mangiavano quotidianamente mele avevano vasi sanguigni più sani e rilassati, un effetto simile a quello osservato dopo il consumo di bevande ricche in polifenoli come vino rosso e tè.

Il gruppo di controllo, invece di mangiare le mele, consumava il succo di questi frutti ma, in questo caso, non è stato riscontrato alcun beneficio sul colesterolo.

Le mele utilizzate nello studio erano renette del Canada, particolarmente ricche di proantocianidine (classe di polifenoli) ma i ricercatori sono convinti che gli effetti benefici sarebbero riscontrabili anche consumando altre varietà di questo frutto.

Comeha dichiarato la professoressa Julie Lovegrove, autrice senior dello studio:

“Sembra che il vecchio proverbio di una mela al giorno si sia rivelato quasi giusto. Le persone che mangiavano quotidianamente due grandi mele ricche di polifenoli avevano un colesterolo LDL  (noto anche come colesterolo ‘cattivo’), più basso. Crediamo che la fibra e i polifenoli nelle mele siano importanti e che le mele siano un frutto popolare tra tutte le età, che siano facili da mangiare e rappresentino un ottimo snack”.

Il dottor Thanasis Koutsos ha aggiunto:

“Uno dei risultati chiari di questo studio è che piccoli cambiamenti nella nostra dieta come l’introduzione quotidiana di due mele possono avere un impatto importante sui marcatori della salute del cuore. Non sappiamo ancora se i responsabili dei risultati siano le fibre che si trovano nella mela o i polifenoli contenuti in una concentrazione significativamente maggiore nelle mele che abbiamo usato”

Gli esperti ritengono che un tipo di fibra presente nelle mele sia fonte di importanti batteri intestinali che producono acidi grassi a catena corta utili a ridurre la produzione di colesterolo nel fegato.

Qualunque sia il motivo una cosa è certa: le persone che mangiano quotidianamente mele hanno vasi sanguigni più rilassati e la cosa può contribuire a ridurre il rischio di incorrere in ictus o infarto.

Naturalmente sono necessari nuovi studi per confermare quanto scoperto ma, nel frattempo, non ci costa nulla mangiare mele più spesso, acquistandole bio e consumandole con la buccia!

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook