Stress da esami da maturita’? Combattetelo con ferro e zinco!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Maturità. Lo stress si combatte a tavola. Una dieta equilibrata, ricca di zinco e ferro, è l’arma migliore per vincere lo stress da esami! Se state studiando per la maturità e siete soggetti a stanchezza e vuoti di memoria, ecco un rimedio naturale per sentirvi meglio: una dieta equilibrata, ricca di cereali, legumi e pesce, per affrontare al meglio questi giorni di superlavoro!

Secondo quanto emerso da uno studio effettuato su un campione di 40 ragazze di 14 anni di età, condotto dal dottor Roberto Aquilani, responsabile del Servizio di Fisiopatologia Metabolico-nutrizionale dell’Istituto Scientifico di Montescano dell’IRCCS Fondazione Maugeri di Pavia, lo zinco e il ferro assunti attraverso i cibi regalano una maggiore grinta e una forte resistenza, potenziando la memoria e la capacità di concentrazione, soprattutto nelle ragazze.

Da quanto emerge dallo studio, l’assunzione di ferro è associata a buoni voti in matematica, scritta e orale, e in italiano scritto, mentre lo zinco influisce sui risultati in matematica ma non in italiano.

Leggi anche: MATURITÀ: ECCO LA DIETA ANTI-STRESS CHE AUMENTA LA CONCENTRAZIONE

Nella dieta quindi non devono mancare cereali, fagioli, miele, uova e piselli, cibi che garantiscono concentrazione ed energia!

Secondo quanto riferito da Catherine Leclercq, primo ricercatore CREA, “il ferro è presente in tanti alimenti: nei cereali, specie se integrali, nelle verdure a foglie, nella carne, nel pesce, nei legumi e nella frutta secca oleosa. Il ferro della carne e del pesce è più facile da assorbire, ma non per questo è indispensabile consumare questi alimenti. Piccoli accorgimenti permettono di migliorare l’assorbimento del ferro presente negli alimenti di origine vegetale. Poiché la vitamina C trasforma il ferro in una forma più disponibile, la spruzzata di limone sulle verdure e l’arancia consumata come tale o come spremuta sono un valido aiuto. L’importante è limitare al massimo le calorie vuote nella dieta e cioè gli alimenti che contengono grassi e/o zuccheri, ma non apportano micronutrienti: bibite alcoliche ed analcoliche, dolci, caramelle“.

Via libera quindi ai cibi consigliati dalla dieta mediterranea, come cereali, legumi, ma anche miele e pesce!

Verdiana Amorosi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook