Vuoi mantenerti in forma? Mangia di più a pranzo e meno a cena

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il nostro corpo ha bisogno di tutti i nutrienti necessari al suo buon funzionamento soprattutto nella prima parte della giornata quando siamo pieni di impegni e abbiamo bisogno di energia da poter spendere. Di sera invece il fabbisogno nutrizionale cala soprattutto se dopo cena si fa una vita sedentaria (guardando la tv, leggendo un libro, ecc.) e poi si va subito a dormire. Ecco allora che torna di attualità l’antico detto che recita: “colazione da re, pranzo da principe, cena da povero”.

Il segreto per mantenersi in forma sarebbe dunque proprio questo: consumare pasti più calorici nella prima parte della giornata (colazione e pranzo) riservando invece alla cena solamente “le briciole”. Un discorso che, a detta di alcuni ricercatori californiani, varrebbe un po’ per tutti e permetterebbe di non ingrassare.

La ricerca, pubblicata sul Journal of Human Nutrition and Dietetics, e condotta su un totale di 239 volontari adulti mostra come non è necessario fare il conto delle calorie o sottoporsi a strane diete per mantenersi in forma. Certo non bisogna esagerare ma il segreto starebbe semplicemente nel concedersi più cibo a pranzo e meno a cena. Nello specifico dai dati raccolti dai ricercatori si è visto che chi introduce più del 33% delle calorie giornaliere a cena (o meglio dalle ore 17:00 in poi) è più a rischio obesità o sovrappeso rispetto invece a chi assume più calorie (33% o più) durante il pranzo.

In particolare la sera sarebbero da evitare piatti pesanti come ad esempio i fritti ma anche pasta e condimenti grassi. Bene invece privilegiare una ricca colazione e un buon pranzo in modo tale da non arrivare a cena troppo affamati e rimpinzarsi dunque quando il corpo è meno in grado di smaltire le calorie perché si sta preparando al riposo notturno.

In generale i nutrizionisti sono abbastanza concordi nel dire che nel corso della giornata bisognerebbe assumere un 25% di calorie dalla colazione e lo spuntino di metà mattina, circa il 45% di calorie dal pranzo più lo spuntino pomeridiano e un 30% dalla cena che deve essere comunque a base di alimenti facilmente digeribili.

Francesca Biagioli

Leggi anche:

– 10 errori da non fare a colazione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook