“Queste palline di chewing gum possono soffocare i bambini”. Mamma lancia petizione dopo la morte di sua figlia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sono di mille colori, zuccherose e con un cuore di chewing gum: fanno gola da decenni ai bambini, ma qualunque genitore le ha sempre considerate pericolose. Sono le “palline magiche”, piccole caramelle a sfera composte da diversi strati di zucchero che circondano un pezzo di gomma da masticare. In Francia ne è morta una ragazzina soffocata e la madre ha deciso di lanciare una petizione per rendere questi dolciumi più sicuri.

La caratteristica di queste palline colorate (se ne trovano a migliaia, per esempio, nei distributori automatici di caramelle negli angoli dei bar a pochi centesimi), è di fatto quella di essere piccole (circa 2,2 cm) e con un involucro particolarmente duro: difficile, se non impossibile, morderlo. Dovrebbe essere sciolto in bocca prima di arrivare al chewing gum.

Leggi anche: Come prevenire il soffocamento da cibo: alimenti pericolosi e consigli

Come racconta il sito francese dedicato ai consumatori 60millions, la scorsa estate la piccola Celia, di 12 anni, è rimasta soffocata da una di queste palline magiche.

Quindi, per fare in modo che questa caramella non faccia un’altra vittima, la madre ha lanciato una petizione.

Lei è Angélique Cortot e non chiede che la pallina magica venga ritirata dal mercato, ma esorta il produttore (Babo France) e a cambiarne forma in modo che l’aria possa passare se la palla dovesse rimanere bloccata nella trachea di un bambino.

“Questa palla misura 2,2 cm di diametro – scrive Angélique nel testo della petizione – può essere rossa o blu ma è anche pericolosa! Infatti la vendita di questa palla è stata ritirata nel 1993 e rimessa sul mercato nel 1997 senza alcun miglioramento. Sei anni fa, una petizione era già stata pubblicata su Change.org per avvertire del pericolo e chiederne il divieto. Io e mio marito non vogliamo vietare la vendita di queste sfere magiche”.

Con questa petizione (che conta già più di 32mila firme) chiedono misure preventive, come:

  • un limite di età stampato a caratteri cubitali sul pacco con una precisione sulla pericolosità
  • la riduzione del diametro della palla a meno di 1,8 cm (la trachea di un bambino è di 1,8 cm di diametro) o la creazione di un buco al centro della palla perché in caso di soffocamento l’aria possa passare e il bambino possa respirare

“Con questa petizione, vorrei avvertire gli altri genitori della pericolosità di questa palla magica. In pochi secondi la tua vita può cambiare come la nostra è cambiata”.

Il parere di Babo France

Non abbiamo notizie di altri incidenti con questo prodotto, che non può essere ritenuto responsabile per la morte di 127 bambini all’anno“, dice a 60millions Brabo France, contrariamente a quanto era stato dichiarato erroneamente in un primo momento dalla petizione.

Ampiamente riportata dalla stampa, questa cifra era effettivamente errata e da allora è stata rimossa dal testo.

Le sfere magiche, afferma Brabo France, “rispondono a tutti gli standard legali e non presentano particolari pericoli rispetto ai vari altri prodotti dolciari presenti sul mercato“.

Ma ogni adulto che ha frequentato un corso per imparare le principali manovre per la disostruzione delle vie aeree sa che proprio gli oggetti rotondi, cilindrici, ovoidi, come palline e sfere sono i più pericolosi…

QUI è possibile sottoscrivere la petizione.

Fonte: 60millions

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook