Frutta secca: mangiata regolarmente riduce il rischio di ingrassare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Frutta secca per dimagrire. Sembrerebbe un ossimoro viste le tante calorie, ma arriva una ricerca che conferma la sua utilità per ridurre l’aumento di peso. Noci o nocciole, mandorle o pistacchi: la frutta secca in casa non dovrebbe mai mancare, date le sue proprietà così benefiche. Dal sistema cardiovascolare a quello immunitario, dall’apparato digerente alla pelle: la frutta secca è un elisir di bontà e di benessere. E, in più, se mangiata con regolarità, ridurrebbe il rischio di sovrappeso e obesità.

Lo studio che lo sostiene è dalla Loma Linda University School of Public Health e dalla International Agency for Research on Cancer che, in collaborazione con 35 ricercatori, è arrivato a una conclusione: l’effetto saziante della frutta secca è di aiuto e può contribuire a ridurre l’aumento di peso.

Pubblicata sulla rivista European Journal of Nutrition, la ricerca ha analizzato i dati dietetici e gli stili di vita di 373mila persone europee tra i 25 e i 70 anni. I partecipanti provenivano da dieci distinti paesi, compresa l’Italia, e sono stati seguiti dal 1992 al 2000 in seno al programma European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition.

Coordinati dal professor Joan Sabaté, direttore del Centro per la Nutrizione, il Benessere e la Prevenzione delle Malattie dell’Università americana, i ricercatori hanno trovato che i partecipanti hanno preso in media 2,1 chilogrammi, ma chi mangiava la frutta secca non solo ha preso meno peso rispetto agli altri, ma ha mostrato anche un rischio ridotto del 5% di sviluppare sovrappeso e obesità.

Le noci sono cibo veloce creato dalla natura – ha affermato Sabaté. Potete conservarli a temperatura ambiente e portarli in tasca. Non vi faranno mettere chili di troppo come caramelle o un hamburger, m ha le caratteristiche del cibo ideale da mangiare in qualunque momento, ovunque”.

Frutta secca da mangiare più spesso? Certamente: offre non solo energia e grassi buoni, ma anche proteine, vitamine e minerali.

Tutto sulla frutta secca:

Mangiatene per esempio durante il vostro pasto principale, mettendola al centro del piatto per sostituire i prodotti animali, o come snack spezza-fame. Questi piccoli alimenti sono ricchi di nutrienti e saziano facilmente, oltre a essere grandi alleati per la propria forza fisica!

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook