Foglie di nespolo: proprietà, benefici e come preparare l’infuso che abbassa la glicemia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Del nespolo conosciamo e apprezziamo soprattutto i suoi frutti, poche persone sanno invece che anche le foglie sono ricche di proprietà. Con queste si può preparare un benefico infuso che aiuta ad abbassare la glicemia.

Il nespolo comune (Mespilus germanica), è un albero che appartiene alla famiglia delle Rosaceae, da non confondere con l’Eriobotrya japonica, ossia il nespolo del Giappone (quella più comunemente conosciuto). I suoi frutti, le nespole, sono molto apprezzati e sono fonte di importanti vitamine come la Vitamina A, vitamine del gruppo B e sali minerali ma sono dotati anche di proprietà antinfiammatorie.

Oggi però non ci concentriamo sui frutti ma sulle foglie di questo albero, spesso erroneamente sottovalutate e scartate. Si tratta infatti di un vero e proprio rimedio naturale dal potere antiossidante, antinfiammatorio ma soprattutto ipoglicemizzante.

Foglie di nespolo, proprietà

Le foglie di nespolo comune sono dotate di diverse proprietà alcune simili a quelle caratteristiche del frutto, altre del tutto peculiari.

  • Abbassano la glicemia: consumare foglie di nespolo sotto forma di infuso (più in basso la ricetta) può essere utile in caso di diabete o prediabete. Si sono mostrate infatti in grado di abbassare i livelli di zucchero nel sangue  sia in caso di diabete che di insulino-resistenza, una condizione spesso considerata prediabete.
  • Antiossidanti: grazie al contenuto in flavonoidi e carotenoidi queste foglie sono ricche di antiossidanti, ossia contrastano l’azione dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento delle nostre cellule.
  • Antinfiammatorie: le foglie del nespolo agiscono da antinfiammatori naturali e sono quindi in grado di abbassare l’infiammazione all’interno del nostro organismo.
  • Aiutano il sistema immunitario: tra le proprietà di queste foglie vi è anche la capacità di aiutare le difese del nostro corpo a funzionare meglio.
  • Prevengono le malattie degenerative: dato che queste foglie contengono kaempferolo, flavonoide in grado di contrastare le infiammazioni (anche a livello cerebrale), potrebbero essere usate in futuro come rimedio contro le malattie degenerative come l’Alzheimer.
  • Diuretiche: assumere foglie di nespolo sotto forma di infuso, favorisce la diuresi ed è un aiuto concreto per i reni sia nella prevenzione dei calcoli che delle infezioni.
  • Digestive e sazianti: le foglie di nespole favoriscono la digestione, alleviano eventuali fastidi di stomaco e contribuiscono ad aumentare il senso di sazietà.

 nespolo

Come utilizzare le foglie di nespolo

Le foglie di nespolo sono lunghe e di colore verde scuro brillante. Se avete a disposizione un albero non trattato di nespolo, meglio se della specie Mespilus germanica (più rara del nespolo che tutti conosciamo), potete raccoglierle alla fine della primavera o all’inizio dell’estate. Queste vanno poi seccate al sole e infine sminuzzate e conservate in un barattolo di vetro chiuso in un luogo fresco e asciutto.

Si possono poi utilizzare ogni volta che si ha necessità di una tisana dopo i pasti che sia digestiva, in grado di abbassare la glicemia e dotata di effetto antiossidante e antinfiammatorio.

L’estratto di foglie di nespolo si utilizza anche in alcune creme e pomate che contrastano l’infiammazione della pelle.

Infuso di foglie di nespolo

Per godere dei benefici delle foglie di nespolo è possibile preparare un semplicissimo infuso.

Occorrono:

  • 1 cucchiaio di foglie di nespolo secche e tritate
  • 1 tazza d’acqua

Portate ad ebollizione l’acqua, toglietela dal fuoco e aggiungete le foglie di nespolo lasciandole in infusione per circa 10 minuti, quindi filtrate e bevete dopo i pasti principali.

Naturalmente la tisana va gustata così com’è senza aggiungere zuccheri o dolcificanti, in questo modo infatti verrebbe meno l’effetto più importante della bevanda,  quello ipoglicemizzante.

Controindicazioni

Dato l’effetto sulla glicemia delle foglie di nespolo (non adatto a tutti), prima di sperimentare l’infuso a base di questa pianta è bene chiedere consiglio al proprio medico se è il caso o meno di utilizzare tale rimedio in base alle proprie condizioni di salute.

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook