Finocchi: usi, proprietà e come sceglierli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Finocchio: quali le sue proprietà e i suoi benefici? Utilizzato fin dai tempi più antichi per le sue proprietà aromatiche e digestive, il finocchio ha un sapore che richiama in qualche modo quello dell’anice e si presenta in due varietà: il finocchio dolce e quello amaro o selvatico.

Del finocchio dolce si mangia la guaina bianca che si trova alla base; il secondo, invece, viene sfruttato per le proprietà aromatiche dei semi, utilizzati per arricchire di gusto il pane, i salumi, le tisane o i liquori.

I venditori, inoltre, distinguono i finocchi in maschio e femmina in base alle caratteristiche morfologiche: il maschio ha una forma più tonda ed è più adatto per essere mangiato crudo, la femmina invece risulta più allungata ed è indicato per essere cotto.

Proprietà e usi del finocchio

Il finocchio è composto per il 90% circa da acqua – quindi è un ottimo diuretico e digestivo -, l’1,3 % da proteine, il 3 % da fibre, l’1 % da ceneri e da carboidrati. I minerali presenti sono il potassio, il calcio, il fosforo, il sodio, il magnesio, il ferro, lo zinco, il manganese e il selenio. E tra le vitamine troviamo la vitamina A, alcune appartenenti al gruppo B e la vitamina C.

I frutti di finocchio contengono anche un olio essenziale ricco di anetolo (circa l’80%) che viene utilizzato nella preparazione di diversi liquori.

In dietetica, i frutti vengono usati in liquoreria, in pasticceria e come aromatizzanti di salumi ed antipasti. A crudo, fusti e guaine fogliari si consumano nelle insalate o per dare aroma a brodi e arrosti. In erboristeria e fitofarmacia, invece, il finocchio è indicato contro problemi di digestione, pesantezza di stomaco, flatulenza, meteorismo, colite, atonia digestiva e infiammazione delle vie aree. Ha anche attività estrogenica, antifermentativa ed espettorante.

Inoltre, il finocchio è un ortaggio privo di amido e lipidi, quindi a basso contenuto calorico e indicato per chi segue una dieta dimagrante. Essendo ricco di flavonoidi o fitoestrogeni, sostanze estrogeniche naturali, il finocchio ha anche un effetto equilibrante sui livelli ormonali femminili, favorendo la regolarizzazione del ciclo mestruale e la prevenzione del tumore al seno. Agisce sul fegato migliorando la funzione epatica e agisce sul sistema nervoso prevenendo o alleviando gli spasmi muscolari.

Dove si trova

Il finocchio si trova fresco presso qualsiasi ortofrutticolo nei mesi invernali. Attenzione ad acquistare solo finocchi dal bel colore bianco, con guaine sode e compatte e con le foglioline sugli steli di un bel verde brillante. Il miglior modo per conservarlo è in frigo in un sacchetto di plastica bucherellato e consumatelo a breve termine se volete gustarne il sapore aromatico e intenso.

Il finocchio può anche essere surgelato, dopo averlo tagliato a spicchi e sbollentato per 4-5 minuti. Prima di congelarlo fatelo raffreddare nell’acqua dove è stato sbollentato.

Gli infusi e le tisane di foglie e i semi di finocchio si trovano normalmente al supermercato, ma anche in erboristeria o nelle farmacia con settore omeopatico.

Germana Carillo

Leggi anche:

– Semi di finocchio: 10 straordinari benefici per la salute

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook