Farina di banane: proprietà, benefici, come usarla e dove trovarla

farina di banane

Quali sono le proprietà della farina di banane? E come usarla?

È del tutto senza glutine, aiuta a combattere il diabete, tiene a bada il colesterolo e previene pure il rischio di sviluppare un tumore al colon: può essere considerata a tutti gli effetti un superfood, ma ancora in pochi conoscono la farina di banane, ricavata dagli scarti delle meno dolci banane verdi che vengono ridotte in polvere. Ma quali sono le proprietà della farina di banane? E come usarla?

Utilizzata moltissimo, perché più economica, in Giamaica e in alcune parti del continente africano, la farina di banane sta pian piano prendendo piede anche da noi soprattutto perché è un alimento gluten free.

Con una consistenza simile alle farine di grano più leggere, ha un sapore quasi aspro se mangiata cruda (è spesso utilizzata cruda, per esempio, come ingrediente di frullati o barrette nutrizionali, perché la cottura può ridurre il contenuto di amido resistente) e un sapore decisamente più dolce quando è cotta (richiede il 25% in meno di volume rispetto alle farine di grano).

Cos’è la farina di banane

Si tratta di un tipi di farina ottenuta dalla polverizzazione delle banane verdi considerate non adatte alla commercializzazione e che quindi verrebbero portate al macero, questo tipo di farina costituisce così anche un alimento la cui produzione tende a recuperare buona parte degli scarti che sarebbero destinati allo smaltimento come rifiuto organico. E per questo ha anche un costo inferiore rispetto alle farine tradizionali.

Ultimamente, il Cile ha sviluppato anche un metodo alternativo per la produzione di farina di banane utilizzando gli scarti di banane mature, seguendo un processo che utilizza bucce di banane eccessivamente mature in modo da aggiungere fibre alimentari.

Fu uno studio brasiliano del 2012 a mettere in luce proprio la concreta possibilità di utilizzare questo sottoprodotto dell’industria per creare un nuovo alimento completamente privo di glutine e con ottime qualità nutritive anche per i non celiaci.

Dalla stessa ricerca emerse infatti che la farina di banane possiede qualità migliori rispetto alle tradizionali paste usate per i celiaci: ha innanzitutto un bassissimo contenuto di grassi, fino al 98% in meno, e possiede un’alta quantità di sostanze antiossidanti e di fibre e amidi.

Proprietà e benefici della farina di banane

Come già detto, questo alimento non contiene glutine e ha un ridotto apporto di grassi, tale per cui la farina non risulterà mai collosa durante l’utilizzo.

In questa farina è inoltre presente un amido particolare che aiuterebbe il colesterolo e la glicemia a rimanere entro buoni limiti e l’intestino a migliorare la propria funzionalità.

Anche i soggetti affetti da diabete di tipo 2 potrebbero consumare senza rischi questo prodotto.

In buona sostanza, ecco i vantaggi della farina di banane:

1. Riduce la sensibilità all’insulina

Essendo fonte di amido resistente, la farina di banana verde può aiutare a ridurre la sensibilità all’insulina. L’amido resistente si riferisce infatti all’amido che resiste alla digestione, che non viene dunque scomposto nell’intestino tenue, ma raggiunge l’intestino crasso, dove funziona come una fibra alimentare fermentabile.

2. Può migliorare gli effetti negativi della sindrome metabolica

La sindrome metabolica non è tanto una malattia quanto un insieme di fattori di rischio che coinvolgono ipertensione, glicemia alta, obesità e alti livelli di colesterolo. Il problema è che, mentre uno qualsiasi di questi fattori è rischioso, averli tutti combinati peggiora la situazione, aumentando il rischio di diabete di circa cinque volte. E non solo: questi problemi possono causare anche malattie cardiache e ictus.

Secondo gli esperti, dal momento che l’indice glicemico della farina di banane è basso, questo alimento potrebbe anche migliorare il peso e la salute generale nei soggetti con sindrome metabolica.

3. Mantiene il colon sano e previene il tumore al colon-retto

Un colon sano richiede un intestino sano, motivo per cui probiotici e prebiotici sono così popolari oggi. Cosa c’entra questo con la farina di banana verde e l’amido resistente? Quando i batteri mangiano l’amido resistente, si produce un acido grasso a catena corta chiamato butirrato. Il butirrato è utile per le cellule che rivestono il colon perché le mantiene in salute, aiutando anche a combattere le cellule cancerose.

4. Può ridurre i livelli di colesterolo

Gli alimenti considerati una fonte di amido resistente possono aiutare a ridurre il colesterolo, il che significa che la stessa farina di banane verdi è un alimento che potrebbe aiutare a ridurre il livello di colesterolo cattivo.

5. Può aiutare a perdere peso

Mentre l’amido resistente aiuta a mantenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue, può anche aiutare con la perdita di peso. La farina di banane verdi ha un volume elevato, per offre facilmente un senso di sazietà.

farina banane 2

Farina di banane verdi valori nutrizionali (fonte)

La farina di banane è una buona fonte di potassio, ma non è tutto. Una tazza di circa 100 grammi contiene circa:

  • 346 calorie
  • 88,3 grammi di carboidrati
  • 3,9 grammi di proteine
  • 1,8 grammi di grassi
  • 9,9 grammi di fibre
  • 1,5 milligrammi di potassio
  • 0,6 milligrammi di manganese
  • 108 milligrammi di magnesio
  • 0,4 milligrammi di vitamina B6
  • 0,4 milligrammo di rame
  • 0,2 mg di riboflavina
  • 2,8 mg di niacina
  • 7 milligrammi di vitamina C
  • 0,2 milligrammi di tiamina
  • 74 milligrammi di fosforo
  • 1,2 milligrammi di ferro
  • 3,9 microgrammi di selenio 

Inoltre, la farina di banana verde contiene anche vitamina E, vitamina K, acido folico, calcio e zinco.

Come usare la farina di banane e dove trovarla

La farina di banane verdi ha un sapore delicato e in realtà non sa per niente di banane. Tuttavia, c’è una caratteristica molto importante che è necessario conoscere: una volta riscaldato, l’amido resistente scompare. Quindi, se volete ottenere i benefici dell’amido resistente meglio mangiare la farina di banane verdi allo stato grezzo. In questi casi è ottima aggiunta cruda a frullati o ad altre bevande fredde.

Di contro, proprio per l’amido resistente, la farina è un ottimo addensante nelle zuppe e nelle salse e in aggiunta agli smoothies.

È abbastanza facile da trovare online o in molti negozi di alimentari o negozi di alimenti naturali. Cercate sempre e comunque il biologico, assicurandovi che nulla sia stato aggiunto al prodotto, e di prendere marchi provenienti dal commercio equo e solidale.

Se state cercando idee su come incorporare nelle vostre ricette la farina di banane verdi, sul web si trovano parecchi suggerimenti per utilizzarla o sostituire gli altri ingredienti con questo tipo di farina, dai pancakes ai biscotti fino alla pasta e al pane.

Altre farine ricche di proprietà benefiche:

Germana Carillo

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

Decathlon

Hai una bici usata? Torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

tuvali
seguici su Facebook