@kabachkiphoto/123rf

L’eritritolo è l’alternativa allo zucchero che stavi cercando: zero calorie e perfetto per i diabetici

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’eritritolo è un dolcificante naturale considerato una valida alternativa allo zucchero ma è davvero così? Abbiamo chiesto un parere al “nostro” nutrizionista.

Tra i dolcificanti alternativi allo zucchero si parla sempre più spesso dell’eritritolo, una variante naturale che si ottiene principalmente da alcuni ortaggi e frutta.

Ha una consistenza simile allo zucchero e anche il colore è ugualmente bianco ma, a differenza di quest’ultimo, a fronte di un buon potere dolcificante ha 0 calorie e nessun retrogusto. Tra l’altro si può utilizzare in cottura e dunque sembra essere perfetto anche nella preparazione dei dolci.

Abbiamo chiesto al nutrizionista Flavio Pettirossi  quali sono le caratteristiche principali dell’eritritolo e se possiamo tranquillamente utilizzarlo al posto dello zucchero nell’ambito di una dieta sana. Ecco cosa ci ha detto:

L’eritritolo è un validissima alternativa allo zucchero, ha infatti ottime qualità e benefici e soprattutto non infiamma l’intestino. In primis a differenza dei dolcificanti artificiali ( come aspartame e acesulfame oppure naturali come la stevia) l’eritritolo è prodotto a partire dalla fermentazione di zuccheri naturalmente presenti in frutta e altri alimenti di origine vegetale (in alcuni casi però viene ottenuto dalla fermentazione di compositi zuccherini, come il saccarosio, per azione di particolari tipi di lieviti).

E in quanto al sapore?

Non ha un retrogusto come capita appunto per i dolcificanti artificiali o per la stevia. Questo ci permette di poterlo utilizzare anche nella preparazione dei dolci.

Quali sono i vantaggi di questo dolcificante naturale?

L’eritritolo ha un potere dolcificante pari al 70% del comune zucchero e a differenza del saccarosio che apporta 4kcal/g è privo di calorie. Inoltre non è un prodotto cariogeno, questo perché non può essere digerito dai batteri della nostra bocca, che non possono quindi cibarsene per ricavare energia e crescere indiscriminatamente, contribuendo all’erosione dello smalto e alla formazione di carie. Questo lo rende molto utile anche per i bambini. È un prodotto vegano, gluten free ed ha un bassissimo indice glicemico, il che lo rende utile anche a coloro che seguono una dieta e per i diabetici.

Ci sono possibili effetti collaterali nel suo utilizzo?

L’unico effetto collaterale dell’eritritolo è che se consumato in dosi eccessive può avere effetti lassativi, per questo cerchiamo di limitarci alla dose massima giornaliera: per i bambini è di 15 gr , per gli adulti è di 20-35 g ( circa 0,5-1g per kg peso).

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook