I dolcificanti artificiali non fanno dimagrire

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dolcificanti artificiali: chi l’ha detto che fanno dimagrire? Alzano la glicemia e possono aumentare il rischio di diabete, e ora una ricerca australiana conferma un ulteriore aspetto negativo: usare dolcificanti artificiali al posto dello zucchero con la convinzione di ridurre le calorie può rendere in realtà più difficile perdere peso.

A sostenerlo è una ricerca dell’Università di Sydney secondo cui, assumendo un dolcificante artificiale, il nostro cervello viene ingannato dal gusto privo di calorie e non riesce ad associare il sapore del cibo al contenuto nutritivo. Ed è così che, invece di perdere peso, la nostra linea va in tilt

LEGGI anche: DOLCIFICANTI NATURALI: 10 VALIDE ALTERNATIVE ALLO ZUCCHERO BIANCO

Lo studio pubblicato su Cell Metabolism descrive l’effetto del consumo di sucralosio su determinate scelte alimentari e spiega i meccanismi neurologici alla base di questo fenomeno.

I dolcificanti artificiali come l’aspartame, la saccarina e il sucralosio hanno la caratteristica di conferire al cibo un sapore particolarmente dolce, per cui si pensa che usandoli si riduca il peso corporeo. In realtà, i ricercatori hanno ora scoperto che usare edulcoranti regolarmente aumenta di un terzo l’introito calorico e il motivo starebbe nell’attivazione di un circuito neurologico che integra il sapore dolce con il bilancio energetico dell’organismo. Quando questo equilibrio non c’è a causa del consumo del dolcificante ipocalorico, questi neuroni si comportano come se l’organismo fosse a digiuno, per cui si avverte il bisogno di assumere più cibo, perché è come se non si fosse assunta la giusta quantità di energia.

LEGGI anche: I DOLCIFICANTI ARTIFICIALI SONO NOCIVI COME LO ZUCCHERO BIANCO

“Quando la corrispondenza tra la dolcezza dell’alimento e il suo contenuto energetico viene a mancare, il cervello ricalibra la sensazione della fame e ci spinge ad assumere più calorie”, spiega Gregory Neely dell’Università di Sydney, uno degli autori dello studio.

Fosse solo il peso il solo problema… è ormai più che noto che i dolcificanti artificiali non sono proprio il massimo per la nostra salute. Meglio optare per le soluzioni naturali, come lo zucchero di canna, il miele, lo sciroppo di glucosio o fruttosio oppure la stevia rebaudiana.

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook