Il cocomero con la crepa non è nocivo, torna la bufala sulle angurie che aumenta gli sprechi alimentari

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Estate è tempo di cocomero ma, anche su questo alimento, c’è una certa disinformazione. È tornata a circolare una bufala che gira da tempo, quella che sconsiglia di consumare angurie che hanno delle crepe all’interno. Una notizia del tutto infondata che, tra l’altro, alimenta lo spreco di cibo.

Vi sarà forse capitato di leggere una notizia che è apparsa nuovamente nei giorni scorsi anche su un noto magazine dedicato alle donne.  Si tratta di un allarme lanciato relativamente al consumo di cocomero in cui si avvisa di non mangiare angurie che presentano al loro interno buchi o crepe come quelle che vedete nell’immagine di copertina.

Girano anche dei video sull’argomento, tutti concordi nel dire che le angurie con le spaccature interne sono pericolose.

Si consiglia addirittura di buttare il frutto che presenta questo “difetto” in quanto si tratterebbe di un prodotto di sintesi (quindi non naturale) e, consumarlo,  potrebbe comportare conseguenze per la salute.  Questi cocomeri, infatti, sarebbero stati cosparsi di sostanze dannose per aiutarli a crescere più velocemente.

Ovviamente questa notizia non è in alcun modo fondata, tanto che nessuno riporta il parere in merito di qualche esperto né, tanto meno, uno studio che abbia trovato le prove per affermare che i cocomeri con le crepe sono pericolosi.

Già nel 2017, Butac aveva smentito la notizia spiegando che la crepa all’interno delle angurie è del tutto naturale, essendo causata da condizioni meteo avverse o impollinazione malriuscita.

Spiega nel dettaglio come mai i cocomeri si spaccano il sito Orti a tutto Gas dove si legge:

“Gira voce che quando trovi un’anguria crepata dentro tu la debba buttare subito, perché è pericolosa, cancerogena addirittura! Si tratta di una bufala: nelle cucurbitacee è abbastanza comune trovare frutti con il cuore cavo. Qual è la causa? Non è ancora del tutto chiaro perché le angurie si crepino all’interno, anche se ci sono diverse teorie. Secondo quella più accreditata, potrebbe essere un problema di impollinazione incompleta, per cui il frutto inizia a svilupparsi in modo anomalo. Non sappiamo se sia effettivamente così, ma le analisi non hanno svelato differenze nutrizionali tra le angurie crepate e quelle non crepate. Se quindi ne trovi una o più con queste caratteristiche, mangiale a cuor leggero”.

È evidente che una bufala di questo tipo non fa altro che alimentare lo spreco di cibo, c’è infatti il concreto rischio che le persone, leggendola, decidano effettivamente di gettare via l’anguria che presenta questo piccolo difetto, neanche così raro.

Inutile ricordarvi che bisogna sempre approfondire e ricercare la fonti per capire se davvero quello che leggiamo ha senso e fondamento.

Nel caso dell’anguria con le crepe no, quindi godiamoci il nostro cocomero!

Fonte: Orti a tutto gas

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook